Juventus, il rischio del maxidebito nel prospetto del Cristiano Ronaldo bond

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 febbraio 2019 22:08 | Ultimo aggiornamento: 27 febbraio 2019 22:09
Juventus, il rischio del maxidebito nel prospetto del Cristiano Ronaldo bond

Juventus, il rischio del maxidebito nel prospetto del Cristiano Ronaldo bond. Foto EPA/JuanJo Martin

TORINO – La situazione finanziaria della Juventus non è certamente delle migliori. Stando ad un’analisi di Gianni Dragoni per Il Sole 24 Ore, ​il debito finanziario netto dei bianconeri è aumentato del 90% nello scorso esercizio e la società ha già previsto ulteriori aumenti nella stagione corrente.

Completato il collocamento del bond (che è un debito), il 13 febbraio il direttore finanziario della Juventus, Marco Re, ha detto che il debito è sostenibile. Come prosegue Il Sole 24 Ore, il club lo conferma e rigetta interpretazioni allarmistiche. Fa notare che nel prospetto per gli investitori è prassi enfatizzare una serie di rischi, anche estremi, per proteggere l’ emittente dal rischio di cause legali. Facendo una comparazione, una frase identica a quella usata dalla Juve sul «rischio di non ripagare i debiti» si legge nel bilancio al 30 giugno 2018 del Manchester United. Altro club che ha piazzato dei bond e ha debiti elevati, pari a 495,8 milioni di sterline.

De Laurentiis provoca la Juventus: “Se avessi un debito di 200 milioni…”

Domenica 3 marzo c’è lo scontro diretto tra Napoli e Juventus, storie e filosofie societarie diverse. Stavolta il San Paolo dovrebbe riempirsi, ma De Laurentiis si pone un quesito sulla gestione finanziaria della famiglia Agnelli e più in generale del calcio italiano: “Se avessi un debito di 200 milioni con le banche per aver preso un calciatore, ovvero Cristiano Ronaldo, che senso avrebbe vincere? Pensiamo alla ricetta giusta”.

(fonte: Gianni Dragoni per Il Sole 24 Ore).