Juventus-Fiorentina, Commisso: “Vincete in Europa, lasciateci qualcosa in Italia…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Febbraio 2020 22:11 | Ultimo aggiornamento: 2 Febbraio 2020 22:11
Juventus-Fiorentina, Commisso: "Vincete in Europa, lasciateci qualcosa in Italia..."

Rocco Commisso è tornato a parlare di Juventus-Fiorentina: “Vincete in Europa almeno ci lasciate qualcosa in Italia…” (foto Ansa)

TORINO – A poche ore dal suo sfogo contro l’arbitro Pasqua e dal suo botta e risposta con Pavel Nedved, Rocco Commisso torna a parlare della Juventus. Questa volta lo fa in maniera ironica, augurandole di vincere in Europa con l’auspicio che molli un po’ la presa in campionato dopo anni di dominio incontrastato. 

Juventus-Fiorentina, Commisso: “Da ex juventino vi auguro di vincere in Europa”.

“Da ex tifoso juventino dico: ‘andiamo…andate a vincere in Europa, e lasciate a noi qualcosa in Italia, che avete gia’ vinto tutto”.

Tra ironia e sarcasmo, Rocco Commisso fa appello alla sua antica e mai nascosta passione bianconera per fare auguri speciali alla rivale di oggi, con la quale ha ingaggiato un duro duello verbale a distanza sull’arbitraggio. “Se puo’ vincere la Champions? Non lo so, io tifo Fiorentina”, ha aggiunto il presidente della Fiorentina, ospite di ’90° minuto’.
    Poi Commisso ha commentato la moviola degli episodi contestati. “La caduta di Pjanic? E’ simulazione. Quella di Ronaldo non data? Il nostro difensore non lo abbraccia, per me non c’e’. Il primo rigore c’e’, con le nuove regole quel mani e’ da punire…”.

E a chi si diceva convinto che su Bentancur il secondo rigore fischiato potesse esserci, ha replicato: “Ma quale rigore, non scherziamo…” (ANSA).