Juventus-Inter, Antonio Conte: “La sconfitta deve farci rosicare…”

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Luglio 2019 19:00 | Ultimo aggiornamento: 24 Luglio 2019 18:33
Juventus Inter Conte dobbiamo rosicare

Juventus-Inter, Conte in sala stampa (foto Ansa)

NANCHINO – Al termine di Juventus-Inter, Antonio Conte si è presentato in sala stampa per commentare la sconfitta della sua squadra ai rigori contro l’Inter. Le sue dichiarazioni sono riportate dalla Gazzetta dello Sport.

“Dal mio punto di vista devo ritenermi molto contento perché ho un gruppo di calciatori che mi ha dato grandissima disponibilità. Detto questo, abbiamo perso ai rigori. E diciamo che perdere ci deve portare sempre a rosicare, anche se ai rigori e in una partita amichevole.

Dobbiamo avere questo sentimento, noi, lo staff tecnico e i dirigenti. La sconfitta ci deve far rosicare, anche se ci sono stati dei movimenti importanti, inizia a intravedersi un’identità di gioco. Dobbiamo continuare su questa strada: testa bassa e pedalare, perché c’è tanto da lavorare. I tifosi cinesi sono speciali, sono rimasto sorpreso dal grande affetto: abbiamo onorato questa partita a Nanchino, sono felice per l’atmosfera e ringrazio i fan per l’accoglienza”.

Juventus-Inter, Sarri non si accontenta della vittoria: “Dobbiamo migliorare”.

“Abbiamo giocato una partita simile a quella col Tottenham. Primo tempo sotto ritmo, poi meglio nel secondo tempo, con più coraggio siamo riusciti a prendere in mano la gara”. Lo ha detto il tecnico della Juventus Maurizio Sarri dopo il successo sull’Inter nella gara per l’International Champions Cup.

“Dobbiamo migliorare nella capacità di andare a recuperare più palloni avanti – ha aggiunto il tecnico in conferenza stampa -. La squadra si deve abituare a difendere chi ha in faccia e non alle spalle, gli si sta chiedendo di cambiare modo di pensare e non è facile vederlo in tempi brevi”.

“Oggi poi era tutto difficile tra caldo e terreno di gioco, inoltre ho fatto un errore io facendo fare un allenamento stamani a una temperatura mostruosa. Forse lo abbiamo pagato”, ha concluso Sarri.

“Buffon è stato strepitoso sui rigori, la forza di questo ragazzo stupendo è che è un combattente nato: nel momento di difficoltà si è fatto trovare pronto. Sarà tenuto in forte considerazione, ma siamo stati chiari fin da subito con lui: il titolare per noi è Szczesny”.

“De Ligt ha fatto la parte di gara in cui abbiamo fatto peggio ma non ha nessuna responsabilità su questo – ha aggiunto in conferenza stampa -.
Cristiano ha fatto la solita partita di alto livello. Rabiot? Ha fatto una buona partita ha margini di miglioramento enorme. Mi ha sorpreso da centrocampista centrale” (fonti Ansa e La Gazzetta dello Sport).