Juventus, Massimiliano Allegri per il dopo Conte. Ma i tifosi: meglio Mancini

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Luglio 2014 8:33 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2014 8:33
Juventus, Massimiliano Allegri per il dopo Conte. Ma i tifosi: meglio Mancini

Juventus, Massimiliano Allegri per il dopo Conte. Ma i tifosi: meglio Mancini

ROMA – Antonio Conte è già il passato. Glorioso passato. Ma per la Juventus, il giorno successivo al clamoroso annuncio di dimissioni è tempo di ricominciare e di scegliere il nuovo tecnico. I bianconeri hanno fretta e il nome su cui la dirigenza sembra aver puntato subito è quello di Massimiliano Allegri. Incontro già fissato per oggi, 16 luglio, nella sede  della Juventus.

L’accordo, se Juve vorrà, si chiuderà in fretta: Allegri prende meno di Conte (il rinnovo di quest’ultimo partiva da un ritocco dell’ingaggio da 5 milioni di euro a stagione), al tecnico ex Milan l’occasione Juve piovuta dal cielo è ovviamente gradita. E impostare un mercato condiviso non sarà un problema visto che Allegri al Milan è stato abituato ad una austerity ben più severa.

Il solo dubbio è legato ad Andrea Pirlo. Perché Allegri è l’uomo che Pirlo, quando era al Milan, ha sacrificato nel nome di un centrocampo meno geometrico e più muscolare. Pirlo, messo in discussione, si è ricollocato alla Juve e ora rischia di ritrovarsi di nuovo Allegri. Quest’ultimo, dai più, è descritto come pentito dell’operazione ai tempi del Milan: ha errato, è umano, non persevererà nell’errore.

Da convincere, invece, ci sono i tifosi. Allegri, inutile nasconderlo, non entusiasma chi i biglietti e gli abbonamenti compra. Un sondaggio della Gazzetta dello Sport parla chiaro: i tifosi della Juve preferirebbero, nell’ordine, Roberto Mancini e Luciano Spalletti. 

E Mancini, se non si dovesse chiudere con Allegri, sarebbe una possibilità. Su di lui pesa un curriculum europeo non entusiasmante (stesso discorso che vale per Spalletti). E allora c’è un’altra pista, la più difficile. Quella che porta a Sinisa Mihajlovic. La Juve lo aveva già sondato e scelto come prima alternativa per il dopo Conte prima del rinnovo. Ed è un nome che piace. Nel frattempo, però, Mihajlovic ha firmato un biennale con la Sampdoria. Se la Juve bussasse potrebbe provare a liberarsi, ma è una decisione che non spetta soltanto a lui.