Juventus, Matuidi positivo al coronavirus. E’ il secondo caso bianconero dopo Rugani

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 17 Marzo 2020 20:05 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2020 20:05
Juventus, Matuidi positivo al coronavirus. E' il secondo caso bianconero dopo Rugani

Juventus, Matuidi positivo al coronavirus. E’ il secondo caso bianconero dopo Rugani (foto Ansa)

TORINO – Blaise Matuidi è il secondo calciatore della Juventus risultato positivo al coronavirus, prima di lui il difensore centrale Daniele Rugani

Il centrocampista  francese è asintomatico ed è in buone condizioni di salute. Poco prima, era giunta la notizia della positività di Michela Persico, fidanzata di Rugani. 

La compagna del calciatore della Juventus è asintomatica ed è in buone condizioni di salute. 

Riportiamo di seguito, il comunicato stampa sulla positività di Blaise Matuidi al coronavirus, secondo caso bianconero dopo Daniele Rugani. 

“Il calciatore Blaise Matuidi è stato sottoposto ad esami medici che hanno rivelato la sua positività al Coronavirus-COVID-19. Il calciatore, da mercoledì 11 marzo, in isolamento volontario domiciliare, continuerà ad essere monitorato e a seguire lo stesso regime. Sta bene ed è asintomatico”.

La Juventus sta gestendo questa emergenza coronavirus con l’isolamento di tutti i suoi tesserati. 

Questo provvedimento di quarantena non riguarda solamente i calciatori della squadra maschile ma anche quelli del team femminile. 

Dieci giocatrici della Juventus Woman sono state messe in quarantena dopo che sono venute a contatto con una persona positiva al coronavirus. 

Anche questa informazione è stata diffusa dalla Juventus attraverso un comunicato stampa pubblicato sul suo sito internet ufficiale.