Juventus-Napoli dilemma. De Laurentiis sfodera un comunicato Lega (“se una Asl…”). Il 3 a 0 resta?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Ottobre 2020 14:49 | Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2020 14:50
Juventus-Napoli dilemma

Juvebtus-Napoli dilemma. resterà il 3 a 0 a tavolino? (Ansa)

Il protocollo della Federazione dice che si deve presentarsi in campo, il ministro dice che si deve rispettare il Protocollo, la procura indaga.

Juventus-Napoli dilemma politico-sportivo (e di gestione sembra delle partite nei casi di positività Covid 19): i partenopei non ci stanno a fare da capro espiatorio per aver rispettato le prescrizioni Asl.

Per scongiurare il 3 a 0 a tavolino, il presidente del Napoli De Laurentiis avrebbe in mano la carta decisiva. Un comunicato ufficiale della Lega calcio (n.51 del 2 ottobre 2020) relativo alla sospensione di Genoa-Torino.

Nel testo si richiamano le regole in caso di positività in squadre e staff, sull’obbligo di giocare e sui criteri di rinvio. Con una postilla importante: “fatti salvi eventuali provvedimenti delle Autorità statali o locali”. 

Non c’è scritto Asl ma l’acronimo traduce Autorità sanitaria locale. Come quella di Napoli che ha vietato alla squadra il trasferimento a Torino.

Juventus-Napoli dilemma: hanno entrambe ragione

La Juventus, del resto, non poteva che presentarsi allo stadio per non rischiare il tre a zero a tavolino. La Federazione si era espressa per lo svolgimento della gara.

Attenendosi al “protocollo Figc concordato col Cts e integrato dalla circolare del ministero della Salute lo scorso 18 giugno, che recepisce il parere del Cts n. 1220 del 12 giugno 2020”.

Come andrà a finire difficile pronosticare. Le alternative sono due, conferma dello 0-3 a carico del napoli o ripetizione del match a data da destinarsi. 

Federazione e Lega hanno trovato una sponda nel Governo, con il ministro Spadafora che chiede il rispetto del Protocollo. Peccato che nell’incontro dell’altro ieri il presidente della Lega di serie A Paolo Del Pino ancora non sapesse che sarebbe risultato positivo al tampone il giorno dopo. (fonte Ansa)