Juventus, nuovi abbonamenti: possibile cedere il posto a una “riserva” o al club

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Giugno 2014 - 14:45 OLTRE 6 MESI FA
Juventus, nuovi abbonamenti: possibile cedere il posto a una "riserva" o al club

Juventus, nuovi abbonamenti: possibile cedere il posto a una “riserva” o al club (foto LaPresse)

TORINO – Vita decisamente più facile per gli abbonati della Juventus. Il club, infatti, ha varato il nuovo regolamento per gli abbonati per la stagione 2014/15 e di novità ce ne sono diverse. Una su tutte, l’abbonato che non potrà andare a una singola partita potrà cedere il suo titolo a una “riserva”, oppure potrà cedere il titolo alla Juventus che si occuperà di venderlo e rifonderlo.

Sono le principali novità per chi deciderà di acquistare un abbonamento annuale per lo Juventus stadium. Non tutte positive per i tifosi. In primo luogo, infatti, l’abbonamento subirà un ritocco del prezzo: in media il 5.5% in più per chi rinnova, quasi il 7% in più per chi si abbona per la prima volta.

Spesa aumentata che però ritorna in servizi. Perché il tifoso che per impegni personali dovesse saltare una o più partite ora ha due paracadute per non lasciare il posto vuoto e/o perdere i soldi. All’inizio dell’anno, infatti, il tifoso indicherà al club fino a tre “riserve” che potranno occupare il suo posto in caso di assenza del titolare dell’abbonamento.

Altrimenti scatta il piano B: il tifoso potrà cedere il suo biglietto al club che provvederà a rivenderlo. Il credito maturato torna al tifoso, non in forma di contante però. L’abbonato potrà scegliere se utilizzarlo per comprare una partita di Champions o Coppa Italia oppure utilizzare quel credito come sconto per l’abbonamento dell’anno successivo.