Juventus, Andrea Pirlo allenatore Under 23. Manca solamente l’annuncio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 maggio 2019 17:29 | Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2019 17:30
Juventus, Andrea Pirlo allenatore Under 23. Manca solamente l'annuncio

Juventus, Andrea Pirlo allenatore Under 23. Manca solamente l’annuncio (foto Ansa)

TORINO – Andrea Pirlo potrebbe essere nominato come nuovo allenatore della Juventus Under 23, squadra che milita in Serie C e che è formata dai giovani e dalle riserve della Juventus. Altro divorzio in casa Juventus, dopo la separazione da Massimiliano Allegri. Anche l’allenatore della seconda squadra, Mauro Zironelli, lascia il club bianconero. La notizia è stata ufficializzata oggi dalla società.
    Zironelli ha guidato la Juventus under 23 nel campionato di serie C, chiuso a metà classifica.

Juventus saluta Zironelli con il seguente comunicato stampa. 

“Un allenatore dotato di grande esperienza, conoscenza della Serie e di grande capacità di valorizzare i calciatori: – è il messaggio della Juventus – doti che ha saputo mettere al servizio di un progetto innovativo e la cui riuscita non era per nulla scontata”. A prendere il posto di Zironelli potrebbe essere Andrea Pirlo.

Juventus, Paulo Dybala vuole rimanere in bianconero dopo addio Allegri. 

5 x 1000

“Mio fratello ha parlato per sé, quel che conta è quello che ho detto a Paratici. La Juve sa quello che penso e voglio, restare alla Juve anche l’anno prossimo. Poi non dipende da me, la Juve deve fare le sue scelte, costruire la squadra con l’allenatore che verrà. Ma i voglio rimanere qui”.

    Così Paulo Dybala, oggi a Milano per un evento di marketing, commentando le dichiarazioni di Gustavo, fratello-agente, perplesso sul futuro bianconero della ‘Joya’. Dybala quindi resta in bilico, in attesa del successore di Allegri: “Non lo sa ancora neanche la società chi sarà – ha detto l’argentino – speriamo che sia forte, per vincere tutto. La cosa più importante, lo dicono il club e i compagni, è vincere, ovviamente i tifosi vogliono vedere il bel calcio, e il calcio moderno passa attraverso il bel gioco. Ci sono tanti allenatori che lo lo sanno fare, sta alla società scegliere”.

Dybala saluta Allegri: “L’ho ringraziato, come tutti i miei compagni, per tutto quello che ha fatto per me. Gli auguro il meglio” (fonte Ansa).