Juventus, il ritorno di Buffon è ufficiale: ha firmato per un anno

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 4 Luglio 2019 17:29 | Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2019 17:29
Juventus, il ritorno di Buffon è ufficiale: ha firmato per un anno

Juventus, il ritorno di Buffon è ufficiale: ha firmato per un anno.
Foto ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

TORINO – E’ ufficiale il ritorno di Gigi Buffon alla Juventus. Il 41enne portiere – ha comunicato il club bianconero – ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2020.
    “Bentornato a casa, Gigi!”, è il festoso saluto della Juventus sul sito web.

Juventus, il comunicato sul ritorno di Buffon alla base.

Dopo un anno di lontananza da Torino, Gianluigi Buffon ritorna alla Juventus, siglando un accordo sino al 30 giugno 2020.

5 x 1000

Era il 19 maggio 2018. Quel giorno avevamo tutti, Gigi per primo, gli occhi gonfi di lacrime, nel salutare quello che per noi è stato più di un Capitano: è stato una leggenda, un simbolo.

Probabilmente ognuno di noi sperava, e in fondo sapeva, che quel filo che ci ha unito per così tanti anni non era destinato a spezzarsi. Così sarà.

Dopo un anno al Paris Saint-Germain, nel quale ha fatto registrare una percentuale di parate del 73,5%, vincendo 13 delle 17 partite giocate in Ligue 1 e aggiungendo al suo incredibile palmarès un campionato e una Supercoppa francesi, Gigi torna alla Juventus.

Juventus, le prospettive per Buffon. 

Gigi Buffon si sente ancora un calciatore e la Juve lo ha accontentato ingaggiandolo nuovamente come portiere ma sarà la riserva del titolare Szczesny. L’ultimo anno da calciatore, sarà anche il primo da “dirigente”. Buffon dovrà essere il leader dello spogliatoio bianconero e dovrà essere in grado di spiegare ai calciatori più giovani lo “stile Juventus”. 

Buffon avrà spazio soprattutto nelle coppe, non è da escludere un suo impiego in Champions League, ed al termine della carriera agonistica, resterà tra le fila del club bianconero come dirigente. 

Andrea Agnelli lo vuole nello staff dirigenziale della Juve insieme a Paratici e Pavel Nedved (altro ex calciatore della Vecchia Signora). Buffon ha accettato il ruolo di secondo portiere ed è entusiasta di proseguire la sua carriera, da dirigente, nella società di Torino.