Juventus-Roma, Ranieri: “Totti meglio di Del Piero. Non rispondo a Blanc”

Pubblicato il 12 Novembre 2010 12:57 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2010 13:35

La Roma si allena per la partita contro la Juve

RomaNews.Eu ci offre le dichiarazioni integrali (parola per parola) di Claudio Ranieri alla vigilia di Juventus-Roma:

Può essere la consacrazione per la Roma la sfida con la Juve?
“No, è un grande ostacolo. Poi gli esami nel calcio non finiscono mai. E’ questo il bello dello sport”

Vuole rispondere a Blanc?
“No, parlo di calcio”

Menez alle spalle delle due punte è la soluzione migliore in questo momento?
“Menez si esprime bene ovunque. Sto sempre in contatto con lui. Lui col suo fiuto, io col sano pragmatismo, ci accordiamo. ”

Fisicamente è ancora un pò leggero e fragile?
“No, non è fragile. Anche Totti che è più muscoloso ha sofferto lo stesso trauma alla spalla. E’ ancora un potenziale campione, sta migliorando tantissimo. Per lui questo è un anno importantissimo”

Ha un pò di rabbia in più nell’affrontare la sua ex squadra? E la Roma sta meglio della Juve?
“No, la Roma non sta meglio. Siamo ancora sotto in classifica e dobbiamo vincere. Io voglio vincere, sia che si tratti della Juventus sia di un’altra squadra. Mi accompagna la voglia di vincere sempre”

Greco sta bene, può affrontare la partita dal primo minuto vista l’assenza di Pizarro Perrotta e Taddei?
“Deciderò se farlo giocare dall’inizio. Ha fatto due ottime partite entrando col Basilea e con l’altra squadra (la Lazio ndr). Poi ha giocato tutta la partita con la Fiorentina e ha avuto i crampi. Domani non gli verranno”

Aquilani
“Io lo vedevo quando stavo al Chelsea e aveva 16 anni. E’ un giocatore splendido, un campione eccezionale. Spero siano finiti i suoi infortuni”

C’è voglio di rivalsa verso Del Neri che le ha fatto perdere lo scudetto l’anno scorso?
“No, non ci deve essere voglia di rivalsa. Dobbiamo avere voglia di vincere come sempre. Andiamo ad affrontare una squadra messa bene, non dobbiamo sbagliare nulla perchè hanno campioni che conosco bene e che possono risolvere la partita in qualunque momento”

Facendo il gioco delle torri, chi butterebbe giù tra Totti e Del Piero?
“Da allenatore della Roma mi terrei Totti”

Ti abituerai alle pressioni del calcio italiano?”
“No, non mi ci abituerò mai. C’è più pressione ma ci si convive”

Si potranno vedere insieme Menez Totti Borriello e Vucinic?
“E ci mettiamo dentro anche quelli della primavera? Quando vuoi lottare su tre obiettivi devi avere tanti validi campioni, poi a turno giocheranno a seconda di chi sta meglio. Bisogna accettare questo perchè le grandi squadre hanno grandi campioni”

Cosa c’è di diverso rispetto allo scorso anno? E cosa teme della Juventus?
“L’anno scorso sono subentrato a Spalletti. Quest’anno abbiamo dovuto ricominciare da zero e non siamo riusciti a ripartire come volevamo ma ora ci stiamo riprendendo. La Juventus è formata da campioni e lotta in ogni momento”

Vi sentite da scudetto e la gara di domani darà la risposta?
“Non sarà la gara di domani a darcela. Questo gruppo ha carattere e qualità e continuità. Per due anni la Roma ha sfiorato lo scudetto. Dobbiamo lavorare e superare volta per volta gli ostacoli che ci si presentano davanti”

Clicca su ‘Mi piace’ sotto lo stemma della tua squadra del cuore e riceverai ogni giorno le news sul club per il quale tifi direttamente su Facebook. Dalla tua bacheca sarai aggiornato su cosa ti riservano i tuoi campioni!