La Juventus può giocare con il tridente Cristiano Ronaldo, Dybala e Higuain? Oggi abbiamo avuto la risposta

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 15 Dicembre 2019 17:32 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2019 17:32
Juventus può giocare con il tridente Cristiano Ronaldo, Dybala e Higuain? Oggi abbiamo avuto la risposta

La gioia dei calciatori della Juventus dopo il successo contro l’Udinese (foto Ansa)

TORINO – La Juventus può giocare con il tridente? Sì. Ormai non ci sono più dubbi. Tra la partita di Champions League contro il Bayer Leverkusen e quella di campionato contro l’Udinese, abbiamo ricevuto una risposta tanto affermativa quanto inequivocabile. La Juve può giocare con il tridente perché lo vogliono i calciatori. Dybala e Higuain stanno correndo come non hanno mai fatto nella loro carriera per dimostrare a Maurizio Sarri che possono giocare contemporaneamente insieme a Cristiano Ronaldo.

Del tipo, “Basta turnover mister, possiamo giocare tutti e  tre insieme perché ci sacrifichiamo nella fase difensiva senza far sbilanciare la squadra”. E così è stato. Tanto a Leverkusen, quanto contro l’Udinese. Sono tre attaccanti mobili, che danno pochi punti di riferimento agli avversari anche se Ronaldo gioca principalmente centravanti.

Dybala e Higuain sono maestri nel partire da lontano per poi arrivare in porta con degli scambi veloci o con delle verticalizzazioni per Cr7. Infatti oggi i due argentini non hanno segnato ma hanno sfiorato la rete in più occasioni e hanno sfornato assist d’oro per Cristiano Ronaldo. Sì al tridente, lo vogliono i calciatori, lo vogliono i tifosi, lo vogliono gli addetti ai lavori, lo vogliono tutti…

Il tabellino di Juventus-Udinese, gara vinta dalla squadra di Maurizio Sarri con il risultato di tre a uno.
JUVENTUS (4-3-1-2)
: Buffon; Danilo, Demiral, Bonucci (33′ st De Ligt), De Sciglio; Rabiot, Bentancur, Matuidi; Dybala (32′ st Bernardeschi); Higuain (36′ st Douglas Costa), Ronaldo. A disposizione: Pinsoglio, Perin, Ramsey, Alex Sandro, Pjaca, Can, Rugani, Muratore. Allenatore: Sarri

UDINESE (3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Nuytinck; ter Avest, Fofana, Mandragora, de Paul (21′ st Walace), Stryger Larsen (42′ st Nestorovski); Okaka (18′ st Pussetto), Lasagna. A disposizione: Perisan, Nicolas, Sierralta, Opoku, Becao, Barak, Teodorczyk. Allenatore: Gotti

ARBITRO: Pasqua di Tivoli

MARCATORI: 9′ pt, 37′ pt Ronaldo (J), 45′ pt Bonucci (J), 49′ st Pussetto (U)

NOTE: Ammoniti: Dybala, Bentancur (J), Nuytinck (U). Recupero: 0′ e 5′.