Juventus, Maurizio Sarri ha la polmonite: salta Parma e Napoli. Esordio alla terza giornata

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Agosto 2019 18:41 | Ultimo aggiornamento: 23 Agosto 2019 9:01
Juventus Sarri polmonite salta Parma Napoli cosa ha quando torna

Sarri durante una partita amichevole della Juventus (foto Ansa)

TORINO – L’esordio di Maurizio Sarri è rimandato alla terza giornata di campionato. Ora è ufficiale, l’ex tecnico del Chelsea salterà sia l’esordio a Parma ma anche la gara interna contro il “suo” Napoli. Lo ha comunicato la Juventus sul suo sito internet ufficiale con la seguente nota stampa:

Maurizio Sarri è stato sottoposto ad ulteriori accertamenti medici oggi, che hanno evidenziato un buon decorso clinicoPer ottenere una completa guarigione dalla polmonite che lo ha colpito nei giorni scorsi, l’allenatore non siederà in panchina in occasione delle prime due partite di serie A con il Parma e con il Napoli.

La decisione è stata presa per permettere al tecnico, che anche oggi si è recato al JTC per coordinare il lavoro del suo staff, di riprendere al più presto la regolare attività.

Juventus. Sarri ha la polmonite, tocca a Giovanni Martusciello.

Sabato sera a Parma, Maurizio Sarri non potrà sedere sulla panchina bianconera a causa della polmonite che lo ha colpito negli scorsi giorni. Al suo posto, al Tardini, ci sarà dunque Giovanni Martusciello, allenatore in seconda di provata esperienza: Martusciello è stato già infatti il vice di Sarri a Empoli tra il 2009 e il 2016, e dopo aver guidato in prima persona la formazione toscana nella stagione 2016/17, ha ricoperto il ruolo di tecnico in seconda nell’Inter di Spalletti all’Inter tra il 2017 e il 2019.

Non sarà la prima volta che la Juventus inizierà la Serie A senza il proprio capo allenatore in panchina: nella stagione 2012/13 fu Massimo Carrera a “inaugurare” il campionato dei bianconeri, sostituendo il tecnico Antonio Conte e il vice Angelo Alessio, entrambi squalificati.

Curioso che anche in quell’occasione l’avversario della prima giornata fosse il Parma, superato 2-0 allo Stadium con le reti di Lichtsteiner e Pirlo. Andando più indietro nel tempo, fino alla stagione 1951/52, si trova un altro esempio: dopo l’esonero di Carver, avvenuto il 4 agosto del ’51, la Juventus ingaggia Sarosi.

Il tecnico ungherese, in quei giorni a New York, comunica di aver accettato l’incarico tramite una lettera, spedita l’8 settembre e giunta a destinazione tre giorni più tardi. Il suo arrivo in Italia avverrà solo parecchie settimane dopo, viste anche le complicazioni incontrate nell’ottenere il visto per la moglie, e di conseguenza, il 9 settembre, per la prima gara di campionato contro la Spal, siederà in panchina Luigi Bertolini.

Per la cronaca, la partita contro gli emiliani, giocata al Comunale, terminerà 1-1 con le reti di Muccinelli per la Juventus e il pareggio di Bennike su rigore per gli ospiti (fonte il sito internet della Juventus).