Juventus, Simone Inzaghi in pole. Sarri e Mihajlovic ancora in corsa. Occhio a Zidane

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 20 maggio 2019 19:12 | Ultimo aggiornamento: 20 maggio 2019 19:13
Juventus, Simone Inzaghi in pole. Sarri e Mihajlovic ancora in corsa. Occhio a Zidane

Juventus, Simone Inzaghi in pole. Sarri e Mihajlovic ancora in corsa. Occhio a Zidane. Foto ANSA/ANGELO CARCONI

TORINO – Simone Inzaghi ha sorpassato tutti, è lui il favorito per la panchina della Juventus. Il tecnico della Lazio è stimato da Andrea Agnelli ed è amico di Pavel Nedved, con cui ha condiviso l’esperienza alla Lazio, e di Fabio Paratici, conosciuto ai tempi di Piacenza. Inzaghi è un tecnico giovane e ha una idea di calcio moderna. Agnelli è rimasto impressionato dal suo modo di far giocare le squadre perché la Lazio ha tolto una Supercoppa Italiana alla Juventus e l’ha anche battuta allo Stadium in campionato. 

Juventus, Simone Inzaghi avrebbe già incontrato Paratici: intesa vicina.

Simone Inzaghi avrebbe già incontrato l’amico Fabio Paratici e avrebbe già raggiunto una intesa con la Juventus. Nonostante la trattativa tra Inzaghi e la Juve sia ben avviata, restano in corsa anche Maurizio Sarri, che attende di capire se verrà confermato o meno dal Chelsea, e Sinisa Mihajlovic, già vicino ai bianconeri in passato.

In questo scenario ben delineato, la sorpresa potrebbe essere Zinedine Zidane. Il tecnico francese è tornato al Real Madrid da pochi mesi ma il suo futuro è già a rischio. Zidane non ha gradito le critiche ricevute nelle ultime partite e se la società non lo accontenterà sul calciomercato, lascerà nuovamente i blancos. Zidane ha confessato più volte di sognare la panchina dei campioni d’Italia in carica. 

5 x 1000