Juventus-Spal, loghi ultrà su felpe: dieci tifosi identificati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Settembre 2019 19:33 | Ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2019 19:33
Juventus Spal felpe ultrà identificati partita calcio Serie A

I tifosi della Juventus in una foto di archivio dell’Ansa

TORINO – In occasione della partita contro la Spal, la polizia di Torino ha identificato 10 ultrà della Juventus, tra cui un noto esponente di ‘Tradizione Antichi Valori’, con maglie e felpe recanti loghi dei gruppi ultrà coinvolti nell’indagine ‘Last Banner’, che ha azzerato i vertici del tifo organizzato bianconero. Gli ultrà verranno sanzionati per la violazione del Regolamento d’uso dell’Allianz Stadium.

Juventus-Spal, le dichiarazioni dei protagonisti dal sito ufficiale dei bianconeri. 

MAURIZIO SARRI

«Abbiamo avuto qualche difficoltà a trovare il giusto ritmo all’inizio, eravamo lenti e c’era poco movimento senza palla, poi abbiamo concluso bene il primo tempo e giocato una buona ripresaconquistando il pallone in avanti, creando molto e concedendo poco. Sono molto contento della prestazione di Matuidi in un ruolo inedito e di come si è comportato chi è entrato dalla panchina, come Emre Can, un giocatore che potrà essere estremamente utile. Pjanic? Sta crescendo molto, come palloni toccati e soprattutto come verticalizzazioni. Dybala? È importante per noi, ci dà qualità e soluzioni e anche Cristiano oggi ha creato molto».

PAULO DYBALA

«Ci voleva una vittoria così. Nel primo tempo siamo stati un po’ troppo lenti, ma per fortuna siamo riusciti a sbloccare il risultato all’ultimo. In questo modo poi abbiamo avuto più spazi. Il mio assist per Ronaldo? Mi fa piacere, credo sia stato un gran bel gol, costruito con un’azione tutta di prima».

GIANLUIGI BUFFON

«Sono felice per il dato personale che ho raggiunto: è una soddisfazione, soprattutto arrivandoci a 42 anni in una condizione psicofisica molto buona. Mi dà tanta gioia, la vita con me è stata benevola, e io ci ho messo qualcosa di importante». Sulla Juve: «Siamo in costante crescita, aggiungiamo un mattone per volta, gara dopo gara, la strada è quella giusta». Un commento su de Ligt: «Ho visto un giocatore straordinario, applicato, concentrato: eccezionale dal primo all’ultimo minuto» (fonti AGI e il sito internet ufficiale della Juventus).