Juventus-Spal, post Instagram di Pjanic: gli rispondono Totti e Borriello

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 28 Settembre 2019 20:18 | Ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2019 20:18
Juventus Spal Pjanic Totti Borriello Instagram simpatico botta e risposta tra ex compagni

Botta e risposta tra Pjanic e Borriello dopo Juventus Spal su Instagram

TORINO – Dopo Juventus-Spal, Miralem Pjanic, autore del gol dell’1-0, si è connesso su Instagram per aggiornare il suo profilo con il seguente post: “Da quella posizione non preoccupatevi di dove finirà il pallone, ma se potete questa volta abbracciatene un altro😜🤟 #JuveSPAL #FinoAllaFine #Pjanist🎹”. Il centrocampista bosniaco ha ricevuto molti like e commenti per questo post. Tra questi, spicca quello di Marco Borriello, ex calciatore della Juventus e grande amico dello stesso Miralem Pjanic. Borriello ha scritto: “Questa volta…. Miralem Pjanic docet 🎩”.

Poco dopo, è arrivato anche il commento di Francesco Totti, suo ex compagno ai tempi della Roma e grande amico del fuoriclasse bosniaco della Juventus. Francesco Totti ha scritto: “Che giocatore 🔝👍”. Insomma, tutti a celebrare Pjanic che in effetti è stato il migliore in campo con ampio distacco.

Juventus-Spal 2-0, gol: Miralem Pjanic e Cristiano Ronaldo. 

Serie A, Juventus-Spal. Le scelte di Maurizio Sarri e Leonardo Semplici. 

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Matuidi; Khedira, Pjanic, Rabiot; Ramsey; Dybala, Ronaldo. All: Sarri.

SPAL (3-5-2): Berisha;Tomovic, Vicari, Igor; Sala, Murgia, Valdifiori, Missiroli, Reca; Moncini, Petagna. All: Semplici.

La Juventus ha chiuso il primo tempo in vantaggio grazie ad una rete segnata da Miralem Pjanic al 45′. Il centrocampista bosniaco ha fatto partire un destro che è stato deviato in rete, in maniera decisiva, da Valdifiori. La Spal non ha praticamente mai tirato in porta nel corso della prima frazione di gioco. Buffon non ha dovuto fare nemmeno una parata.

Nella ripresa, dopo gli errori sotto porta abbastanza clamorosi di Cristiano Ronaldo e Sami Khedira, è proprio Cr7 a chiudere il match con un colpo di testa imprendibile su cross di Paulo Dybala. 

E’ finita, la Juve ha vinto anche contro la Spal e continua a lanciare la sfida scudetto all’Inter di Antonio Conte.