Juventus

Cagliari-Juventus, formazioni Serie A: Conte sfida Diego Lopez con Llorente

Cagliari-Juventus, formazioni Serie A: Conte sfida Diego Lopez con Llorente (LaPresse)

Cagliari-Juventus, formazioni Serie A: Conte sfida Diego Lopez con Llorente (LaPresse)

CAGLIARI – Cagliari-Juventus, formazioni probabili della partita valida per il 19° turno del campionato italiano di calcio di Serie A. 

CAGLIARI-JUVENTUS ore 15

Cagliari (4-3-1-2): Adan; Pisano, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Conti, Ekdal; Cossu; Pinilla, Ibarbo.
A disp.: Avramov, Del Fabro, Perico, Avelar, Masia, Cabrera, Ibraimi, Sau.
All.: Lopez
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Nené, Eriksson

Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Pogba, Pirlo, Vidal, Asamoah, Tevez, Llorente
A disp.: Storari, Rubinho, Ogbonna, De Ceglie, Peluso, Isla, Padoin, Marchisio, Pepe, Giovinco, Quagliarella, Vucinic.
All.: Conte
Squalificati: Barzagli (1)
Indisponibili: nessuno

Stato di salute strepitoso per entrambe: il Cagliari risulta imbattuto da 7 giornate, in cui ha messo insieme 2 vittorie e 5 pareggi, con ultimo k.o. datato 3 novembre, 1-2 a Verona dall’Hellas. La Juventus è reduce da 10 vittorie consecutive in campionato, dove ha eguagliato il proprio storico record di successi a fila in serie A, stabilito una prima volta nel 1931/32, una seconda a cavallo tra le stagioni 2004/05 e 2005/06. Dopo due anni Cagliari torna ad ospitare la Juventus: non succedeva dal 5 febbraio 2011, quando la Signora vinse 3-1 sui rossoblu di casa.

Nel frattempo le gare del campionato 2011/12 e 2012/13 si sono giocate, rispettivamente, a Trieste e Parma, con la prima – in data 6 maggio 2012 – che vide l’aritmetica assegnazione dello scudetto numero 28 ai bianconeri, grazie al successo per 2-0 della Juve targata Conte, alla penultima giornata del torneo. Arturo Vidal è finora il giocatore più decisivo della serie A 2013/14: sono ben 16 i punti conquistati dalla Juventus grazie alle reti del centrocampista cileno, che è stato decisivo nei match contro Lazio (4-1), Genoa (2-0), Catania (4-0), Bologna (2-0) e Roma (3-0), in cui sono arrivati i 3 punti e contro l’Inter contro cui la gara è terminata in pareggio (1-1). (ha collaborato Football Data).

Gli anticipi del sabato.

Livorno-Parma 0-3. Ecco il tabellino della gara:

Livorno (3-5-2): Bardi, Rinaudo, Emerson, Ceccherini (77′ Emeghara), Piccini, Biagianti (25′ Siligardi), Luci, Benassi, Mbaye (63′ Duncan), Greco, Paulinho. A disp. Anania, Aldegani, Valentini, Gemiti, Lambrughi, Borja, Mosquera, Belingheri. All. Nicola

Parma (4-3-3): Mirante, Rosi, Mendes, Lucarelli, Gobbi, Marchionni, Acquah (76′ Gargano), Parolo, Biabiany (69′ Sansone), Amauri, Palladino (83′ Paletta). A disp. Bajza, Coric, Mesbah, Kone, Mauri, Munari, Acquah, Obi, Cassano. All. Donadoni.

Arbitro: Irrati

Marcatori: 2′ Palladino, 86′, 93′ Amauri (P)

Ammoniti: Lucarelli (P), Mbaye (L)

Bologna-Lazio 0-0. Ecco il tabellino della gara:

Bologna (3-5-1-1): Curci; Antonsson, Natali, Cherubin (27′ st Cech); Garics,
Christodoulopoulos, Pazienza, Kone, Morleo (35′ st Krhin); Diamanti; Bianchi.
A disp.: Stojanovic, Agliardi, Crespo, Radakovic, Laxalt, Perez, Cristaldo, Moscardelli, Acquafresca. All.: Ballardini

Lazio (4-5-1): Berisha; Cavanda, Dias, Biava, Lulic; Candreva (27′ st Ederson), Gonzalez (45′ st Onazi), Ledesma, Hernanes, Felipe Anderson (1′ st Keita); Klose. A disp.: Strakosha, Guerrieri, Novaretti, Pereirinha, Vinicius, Ciani, Biglia, Perea, Floccari. All.: Reja

Arbitro: Celi

Marcatori:

Ammoniti: Kone, Pazienza (B), Ledesma, Biava (L).

To Top