Champions, Chelsea-Juventus: le formazioni, Vucinic e Giovinco in attacco

Pubblicato il 19 settembre 2012 9:30 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2012 9:30

Vucinic (LaPresse)

LONDRA, INGHILTERRA – Le formazioni di Chelsea-Juventus, partita valida per la prima giornata del “Gruppo E” della Uefa Champions League. Massimo Carrera, allenatore dei bianconeri, punterà forte sullo stato di forma dei suoi attaccanti Mirko Vucinic e Sebastian Giovinco. 

CHELSEA (4-2-3-1): Cech; Ivanovic, Cahill, Terry, Cole; Mikel, Lampard; Ramires, Mata, Hazard; Torres. All. Di Matteo. A disp.: Turnbull, Azpilicueta, David Luiz, Bertrand, Oscar, Moses, Sturridge. Squalificati: nessuno. Indisponibile: Marin.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Vucinic, Giovinco. All. Conte (in panchina Carrera). A disp.: Storari, Lucio, Pogba, Quagliarella, Giaccherini, Isla, Matri. Squalificati: nessuno. Indisponibile: Pepe, Padoin.

ARBITRO: Proenca (Por).

Esiste gia’ un precedente ufficiale tra le due squadre in Inghilterra: vittoria 1-0 del Chelsea il 25 febbraio 2009, in Champions League.

Il club londinese ospita per l’undicesima volta nelle coppe europee una rivale italiana e finora ha un bilancio – a proprio favore – di 7 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. La Juventus e’ alla ventunesima trasferta ufficiale in Inghilterra, dove finora ha ottenuto un bilancio di 2 vittorie, 6 pareggi e 12 sconfitte.

L’ultima delle due vittorie risale al 20 novembre 1996, 1-0 all’ ‘Old Trafford’ contro il Manchester United in Champions; nei 10 seguenti viaggi, il bilancio bianconero e’ stato di 2 pareggi e 8 sconfitte, con porta sempre aperta e 20 gol al passivo.

Il Chelsea ha sempre segnato almeno un gol in ciascuna delle ultime 15 euro-gare disputate in assoluto, supercoppa europea inclusa, per un totale di 27 reti all’attivo. L’ultimo digiuno dei blues risale al 6 aprile 2011: sconfitta interna per 0-1 contro lo United, in Champions.

La Juve non perde nelle coppe europee dal 18 marzo 2010 quando, in Europa League, venne superata 1-4 in casa del Fulham. Nelle seguenti 10 partite lo score bianconero e’ stato di 4 vittorie e 6 pareggi (di cui 6 nelle ultime 6 gare).    Gianluigi Buffon, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 400/a presenza ufficiale con la maglia della Juventus. Le attuali 399 sono cosi’ suddivise: 290 in serie A, 37 in B, 11 in coppa Italia, 3 in supercoppa di Lega e 58 nelle coppe europee. Il debutto ufficiale assoluto di Buffon in bianconero risale al 26 agosto 2001: Juventus-Venezia 4-0, in serie A.

Dirige il portoghese Proenca, classe 1970, internazionale dal 2003. Proenca ha diretto la finalissima della Champions 2011/12, vinta a Monaco di Baviera vinta dal Chelsea, contro i padroni di casa del Bayern dopo i calci di rigori: 5-4 per i ”blues” il risultato finale, dopo l’1-1 al termine di tempi regolamentari e supplementari.

L’ultima finale di Champions e’ il solo precedente ufficiale dell’arbitro lusitano con gli inglesi. L’arbitro portoghese dirige per la prima volta in gare ufficiali la Juventus.

Proenca arbitra per la decima volta in gare ufficiali club inglesi, che finora sono imbattuti. Lo score dei 9 precedenti – a loro favore – e’ di 5 vittorie e 4 pareggi. Il portoghese arbitra per la settima volta squadre italiane che finora hanno un bilancio – a favore – di 3 successi, 2 pareggi ed 1 sconfitta.