Chievo-Juventus al veleno, Conte: “errore a nostro favore ma non eclatante”

di redazione Blitz
Pubblicato il 25 settembre 2013 23:46 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2013 23:46
Chievo-Juventus al veleno, Conte errore a nostro favore ma non eclatante (LaPresse)

Chievo-Juventus al veleno, Conte errore a nostro favore ma non eclatante (LaPresse)

TORINO –  ”Stiamo cercando di parlare pochissimo delle decisioni arbitrali. Oggi c’è stato un episodio a nostro favore e ne prendiamo atto, ma non è stato eclatante. Un domani qualcosa potrà accadere a nostro sfavore, come è già successo in questo avvio di campionato”. Cosi’ Antonio Conte a Sky commenta il gol annullata a Paloschi. 

”Se però a ogni errore a favore nostro i media enfatizzano la situazione – continua Conte – allora il problema è dei media più che nostro, spero di non dover vedere anche nei prossimi giorni discussioni e discussioni su questo episodio, perché la partita è stata anche altro.. Gli errori ci stanno da parte dei giocatori, degli allenatori e anche degli arbitro”.

Ma cosa pensa Conte del comportamento del presidente del Chievo, Campedelli, che al termine della partita è andato a confortare l’assistente Preti, il cui errore ha indotto l’arbitro a non concedere il gol? ”Se succedera’, anche noi andremo a confortare l’arbitro e gli assistenti”.

”L’errore ci puo’ stare sempre. L’arbitro ha dato il gol, ma l’assistente ha alzato la bandierina. Ma stare qui a parlare di questo lascia il tempo che trova”. Giuseppe Sannino, intervistato da Sky a fine partita, commenta con fair play il clamoroso errore arbitrale della terna di De Marco, che ha annullato il secondo gol dei veneti contro la Juve per un fuorigioco inesistente di Paloschi, mentre invece ad essere in offside, ma passivo, e’ quel Thereau rimasto estraneo all’azione.

”Non tutte le disgrazie vengono per fare male – dice ancora Sannino – ora dobbiamo pensare solo al Catania”. ”Potevamo fare qualcosa di più nelle ripartenze, ma di fronte c’era la Juventus e le va dato merito della vittoria – dice ancora Sannino -. Devo dare merito ai miei ragazzi di aver comunque giocato una grande gara, come l’avevamo studiata cercando di fare il risultato. Siamo riusciti a non far giocare la Juventus come sa . L’unico rammarico è per i gol presi”.