Juventus, caso Pirlo. Rinnova o va via? Ancelotti alla finestra

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 settembre 2013 11:14 | Ultimo aggiornamento: 24 settembre 2013 11:14
Juventus, caso Pirlo. Rinnova o va via? Ancelotti alla finestra (LaPresse)

Juventus, caso Pirlo. Rinnova o va via? Ancelotti alla finestra (LaPresse)

TORINO – In casa Juve è scoppiato il caso Pirlo. Il calciatore, sostituito da Conte contro il Verona, non è rimasto in panchina a seguire la partita con i compagni, come scritto nel regolamento interno juventino, ma è andato a farsi la doccia.

Pirlo ha 34 anni e  ha davanti una stagione impegnativa  che porta al suo ultimo atto in scena azzurra, il Mondiale in Brasile.

Le due sostituzioni subite  (tante quante quelle dell’intero scorso campionato) sono il segnale di un cambiamento.

A questo va aggiunto anche il fatto che il suo  contratto con la Juve scadrà  a giugno: il club bianconero minimizza l’accaduto e parla di intesa per un prolungamento simile a quella di Buffon, quasi una formalità. Però Ancelotti al Real non si dimentica della luce dei suoi successi col Milan, così come la Juventus non nasconde  un interesse di calciomercato per Xabi Alonso.

”Pirlo va gestito? Avremo un occhio di riguardo per i giocatori più utilizzati, visto che siamo già qualificati”: lo ha detto Cesare Prandelli, a margine della decima edizione della ‘Vialli e Mauro Golf Cup’.

”Però – ha aggiunto – se loro vogliono esserci per me è un onore, sono i giocatori che devono dare un segnale in questo senso. Avremo l’opportunità di provare chi ha giocato meno. Il vice Pirlo? Lodi ha disputato campionati straordinari, ma per un discorso di prospettiva abbiamo preferito puntare su Verratti”.