Juventus

Paulo Dybala: “Juventus mi vuole a lungo, ma in futuro non so dove andrò”

Paulo Dybala: "Juventus mi vuole a lungo, ma in futuro non so dove andrò"

Paulo Dybala: “Juventus mi vuole a lungo, ma in futuro non so dove andrò”

TORINO – “Quel che può succedere in futuro non lo, ma sono felice alla Juve, mi trovo a mio agio e la società vuole che faccia parte del suo progetto a lungo”. Così Paulo Dybala, nella conferenza stampa alla vigilia di Barcellona-Juve di Champions. “Offerte dal Barcellona? nessuno mi ha detto niente – ha risposto la ‘Joya’ – l’unica cosa che mi ha detto la Juve è che vogliono che resti con loro a lungo, e io ne sono felice. E la decisione di portare il numero 10, importantissimo nella storia bianconera,va in questa direzione”.

Intanto l’allenatore Massimiliano Allegri, intervistato dal sito dell’Uefa, parlando del calciatore ha commentato:

“Dybala deve fare una grande stagione in Champions. Gli ultimi tre anni sono stati fantastici, abbiamo raggiunto due finali di Champions League. La prima è stata piuttosto inaspettata, mentre per la seconda avevamo più speranze di arrivare davvero fino in fondo. Non ci siamo riusciti ma lo consideriamo comunque un successo perché non capita a tutti di arrivare a giocarsi una finale di Champions.

Vincere la Champions League non può essere un obiettivo, è un sogno – sottolinea l’allenatore della Juventus -. E per realizzare quel sogno devi lavorare per tanti anni e soprattutto sviluppare una certo tipo di approccio mentale. La Juventus punta a essere costantemente tra le migliori otto in Europa. Per riuscirci serve pianificare e ingaggiare giocatori di qualità. Credo che il club stia facendo davvero bene in questo senso”.

“I risultati sono arrivati anche cambiando tanto – continua -. Per continuare a vincere serve lavorare molto e restare motivati. Alla fine la motivazione è ciò che fa la differenza. Dove può arrivare Dybala? “Paulo è cresciuto davvero molto da quando è arrivato alla Juventus – risponde -. Ha tanto talento ma credo abbia ancora un ampio margine di miglioramento. Ha iniziato la stagione alla grande ma siamo appena all’inizio. Soprattutto deve fare una grande stagione in Champions, è un suo obiettivo”.

To Top