Real Madrid-Juventus, Alvaro Morata fischiato: ci rimane male

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 13 Maggio 2015 23:03 | Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2015 23:11
Real Madrid-Juventus, Alvaro Morata fischiato: ci rimane male

Morata nella foto LaPresse

MADRID, SPAGNA – Alvaro Morata, il grande ex dell’incontro, ha segnato il gol che ha qualificato la Juventus alla finale di Champions League e che ha eliminato il Real Madrid. All’84’ è uscito dal campo ed è stato fischiato dai suoi ex tifosi. L’attaccante spagnolo ci è rimasto male. Di seguito il tabellino della partita.

REAL MADRID (4-3-3): Casillas; Carvajal, Sergio Ramos, Varane, Marcelo; Rodriguez, Kroos, Isco; Bale, Benzema (67′ Chicharito), Ronaldo. A disp: Navas, Pepe, Coentrao, Arbeloa, Jesè, Illaramendi. All.: Ancelotti.

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Pogba (89′ Pereyra), Pirlo (79′ Barzagli) Marchisio; Vidal; Tevez, Morata (84′ Llorente). A disp: Storari, Coman, Padoin, Sturaro. All.: Allegri.

Arbitro: Eriksson (Svezia).

Marcatori: 23′ Ronaldo rig. (R), 57′ Morata (J).

Ammoniti: Rodriguez, Isco (R), Lichtsteiner, Tevez. Foto LaPresse.