Juve-Torino 1-1, granata falliscono aggancio Champions. Cr7 risponde a Lukic

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 3 maggio 2019 22:13 | Ultimo aggiornamento: 3 maggio 2019 22:29
Juve-Torino 1-1, granata falliscono aggancio Champions. Cr7 risponde a Lukic

Juve-Torino 1-1, granata falliscono aggancio Champions. Cr7 risponde a Lukic. Foto ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

TORINO – Anticipo del venerdì del campionato italiano di calcio di Serie A, Juventus-Torino 1-1, gol: Lukic al 17′ e Cristiano Ronaldo all’83’.
A poche ore dal 70° anniversario della tragedia di Superga, il Torino non è andato oltre all’1-1 con la Juventus fallendo l’aggancio al quarto posto, ultimo utile per partecipare alla prossima Champions League. I granata hanno sognato con il gol di Lukic che ha sbloccato la partita grazie ad una palla persa di Pjanic ma poi sono stati riportati sulla terra dalla rete di Cristiano Ronaldo.

Il fuoriclasse portoghese, che aveva deciso il derby di andata, si è ripetuto anche al ritorno. Cr7 ha segnato di testa su cross di Bernardeschi. Con questo pareggio, il Torino supera il Milan e si porta al sesto posto in classifica a meno due punti dal quarto posto occupato dall’Atalanta ma i granata devono fare i conti con il fatto che le altre rivali per l’Europa devono ancora scendere in campo.  

Niente quarto posto per il Toro, Cristiano Ronaldo ha risposto a Lukic. 

Juventus e Torino affrontano il derby con motivazioni diverse. Allegri ha già vinto lo scudetto e sta provando la formazione per il prossimo anno, mentre Mazzarri è a caccia di un posto Champions e non può permettersi passi falsi. Sugli spalti dell’Allianz Stadium, riflettori puntati su Claudia Schiffer, supermodella di livello internazionale che ha deciso di seguire il derby di Torino dalla tribuna.

Al 4′, Kean si libera bene sulla fascia destra ma il suo tiro cross è respinto dalla difesa del Torino. Al 6′, Bernardeschi scatta sul filo del fuorigioco e calcia al volo con il sinistro su lancio di Chiellini ma la palla è terminata in curva. Al 10′, Belotti colpisce con il ginocchio su cross di De Silvestri, parata centrale per Szczesny.

Al 13′, Belotti si è accentrato e ha fatto partire un gran destro che è stato deviato in calcio d’angolo da Szczesny. Torino in vantaggio al 17′. Pjanic non riesce a controllare una rimessa laterale di Joao Cancelo, si fa togliere palla da Lukic che non ha problemi a segnare davanti a Szczesny.

Al 25′, Cristiano Ronaldo ha calciato con potenza ma non è riuscito ad inquadrare lo specchio della porta a Sirigu battuto. Al 34′ Blaise Matuidi è stato ammonito per una dura entrata su Berenguer. Il primo tempo è terminato con il Torino in vantaggio di un gol sulla Juventus. 

Al 52′, il Torino cerca il raddoppio con N’Koulou ma il colpo di testa del difensore centrale non ha inquadrato lo specchio della porta della Juventus. Al 68′, Lukic, autore del gol dell’1-0, è stato ammonito per una sbracciata ai danni di Joao Cancelo. Al 70′, Bonucci è stato ammonito per aver stesso Belotti al limite dell’area di rigore della Juventus. Il Torino non è riuscito a segnare su punizione. 

Al 76′, Kean si libera di N’Koulou e calcia da buona posizione ma la sua conclusione è lenta e Sirigu la blocca senza alcun problema. Al 77′, Allegri si gioca la carta della disperazione ed inserisce in campo il giovane Pereira al posto di un deludente Cuadrado. Mazzarri risponde inserendo Ola Aina al posto dell’ammonito Lukic. 

All’83’, il gol di Cristiano Ronaldo ha pareggiato i conti. Il fenomeno portoghese ha segnato di testa su cross di Federico Bernardeschi. Nulla da fare per Sirigu. E’ finita, 1-1 tra Juventus e Torino allo Stadium. 

Juventus-Torino, le scelte di Massimiliano Allegri e Walter Mazzarri per il derby della Mole.

La Juventus, a causa dei molti infortuni, è costretta a scendere in campo con il 4-4-2. Massimiliano Allegri conferma Szczesny tra i pali e schiera una difesa a quattro con Cancelo terzino destro, Spinazzola terzino sinistro, Bonucci e Chiellini al centro della difesa bianconera. Juventus con il centrocampo a quattro con Cuadrado esterno destro, Bernardeschi esterno sinistro, Matuidi mediano e Miralem Pjanic regista. Tandem offensivo composto da Cristiano Ronaldo e Moise Kean, i due attaccanti che potrebbero essere i titolari anche per la prossima stagione. 

Il Torino risponde con il solito 3-5-2. Walter Mazzarri non ha voluto stravolgere il credo tattico della sua squadra per una sfida così delicata dove non servono esperimenti. Mazzarri conferma Salvatore Sirigu tra i pali e schiera una difesa composta da tre centrali: Armando Izzo, N’Koulou e Bremer. Centrocampo folto, a cinque, con De Silvestri e Ansaldi sulle corsie esterne, Rincon e Lukic nella zona mediana del campo e Meité ad inventare calcio. Il tandem offensivo del Torino è composto dalla seconda punta Berenguer vicino al centravanti, il “Gallo” Andrea Belotti. 

FORMAZIONI UFFICIALI di Juventus-Torino.
Juventus (4-4-2): Sczcesny; Cancelo, Bonucci, Giorgio Chiellini, Spinazzola; Cuadrado, Pjanic, Matuidi, Bernardeschi; Moise Kean e Cristiano Ronaldo. All. Massimiliano Allegri.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer; De Silvestri, Meité, Rincon, Lukic, Ansaldi; Berenguer e “Gallo” Andrea Belotti. All. Walter Mazzarri.