Juventus, ultrà in corteo a Bologna: camicia nera trionferà

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 dicembre 2017 9:48 | Ultimo aggiornamento: 18 dicembre 2017 9:48
juventus-ultras-fascisti

Juventus, ultrà in corteo a Bologna: camicia nera trionferà

ROMA – Juventus, ultrà in corteo: camicia nera trionferà. Approfittando della partita della Juventus a Bologna, un gruppo di cinquanta ultrà bianconeri ha sfilato per il centro di Bologna, in via Porrettana, esibendosi in cori fascisti, braccia tese, sotto gli occhi delle forze dell’ordine che scortavano l’arrivo dei tifosi allo stadio.

Scene di ordinaria apologia di fascismo, un reato. Di cui i cinquanta supporter se ne “fregano”, alla lettera: cantavano tutti impettiti, infatti, “me ne frego della galera, camicia nera trionferà”, nella città medaglia d’oro alla Resistenza. Una vera marcia su Bologna, durata un paio di minuti di offese e assurdità nostalgiche, la violenza come stile di vita, l’oltraggio come vocazione. Forse sono gli stessi che hanno preferito sabotare il minuto di silenzio in memoria di Anna Frank coprendolo con l’Inno di Mameli qualche mese fa.

Impossibile stabilire l’appartenenza a un gruppo preciso di questi nostalgici: vestiti di nero, ma senza vessilli riconoscibili, salvo qualche bandiera italiana, hanno intonato i loro canti a braccio teso, occupando tutta la carreggiata di via Porrettana, che prima di tutte le partite viene chiusa al traffico e si trasforma in uno dei punti più presidiati della città. (Luca Baccolini, La Repubblica)