Juventus, ultras disertano trasferta a Madrid per protesta dopo gli arresti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Settembre 2019 14:36 | Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2019 14:36
Juventus, ultras disertano trasferta a Madrid per protesta dopo gli arresti

Lo striscione appeso a Torino, in corso Grosseto, poco lontano dall’Allianz Stadium dagli ultras della Juve (foto ANSA)

TORINO – Gli ultras della Juventus diserteranno gli spalti del Wanda Metropolitano di Madrid, dove domani sera, mercoledì 18 settembre, i bianconeri affronteranno l’Atletico Madrid nella prima gara dei gironi della Champions League.

Secondo quanto si apprende in ambienti giudiziari, i pochi che, nonostante i costi elevati della trasferta, avevano deciso di seguire la squadra, resteranno a casa in segno di protesta per gli arresti che ieri hanno azzerato i vertici della Curva Sud bianconera.

Ultras arrestati, questore: “Juve-Verona gara ad alto rischio”

Juventus-Verona diventa una partita a forte rischio sotto il profilo dell’ordine pubblico. E’ questa la conclusione a cui è giunto il questore di Torino Giuseppe De Matteis dopo l’arresto di 12 capi ultras bianconeri per associazione a delinquere, estorsione aggravata, autoriciclaggio e violenza privata. Misure cautelari frutto di un’operazione condotta dalla Procura di Torino e partita dalla denuncia inoltrata dalla stessa Juventus il che, secondo il questore, potrebbe portare a ritorsioni da parte delle tifoserie organizzate. “Sono due tifoserie con ideologie differenti e ora aumentano i rischi perché sono prevedibili reazioni”, ha dichiarato De Matteis.

La partita, prevista allo Stadium alle 18 di sabato 21 settembre, era già considerata sotto osservazione per la rivalità tra le due curve. (fonte ANSA)