Kaladze-Milan: botta, risposta e scusa

Pubblicato il 26 Febbraio 2010 21:10 | Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio 2010 21:11

Duro confronto tra il difensore del Milan Kaladze e la società: dichiarazioni del calciatore,risposta del club e seguenti scuse.

Kaladze. «Assolutamente, non è piacevole – ha detto a Sky – Poi, ci sono delle situazioni…, mi hanno messo fuori dopo la partita con lo Zurigo, dopo essere stato uno dei migliori in campo. Adesso non voglio parlare di questa cosa, perchè abbiamo delle partite molto importanti. Ma quello che sta succedendo intorno a me, è veramente una cosa molto sporca, diciamo».

«Diciamo – sottolinea Kaladze – che non sto giocando proprio, va bene. Questa è una scelta della società, del tecnico. Poi, a giugno vedrò come sarà la situazione. Comunque, si deciderà tutto a giugno. Comunque – prosegue Kaladze – se continuerà così, penso che cambierò squadra, perchè non giocare non è proprio da me».

Il Milan. «Le dichiarazioni rese questa sera da Kakha Kaladze sono tanto ingiustificate quanto gravi. Il Milan agirà nei suoi confronti nei modi e nei termini previsti dall’Ordinamento».

Le scuse di Kaladze. «Chiedo scusa a società, allenatore, squadra, e tifosi per le mie dichiarazioni odierne in cui ho usato una terminologia del tutto inappropriata, il mio sfogo purtroppo è figlio di un periodo in cui ho accumulato molto nervosismo, sfogato oggi in maniera sbagliata».