Moise Kean, ennesima bravata: festa e lap dance durante quarantena. Everton lo multa: “Siamo inorriditi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Aprile 2020 13:17 | Ultimo aggiornamento: 26 Aprile 2020 17:07
Kean viola la quarantena da coronavirus per una festa, l'Everton: "Siamo inorriditi"

Kean viola la quarantena da coronavirus per una festa, l’Everton: “Siamo inorriditi” (foto Ansa)

LIVERPOOL (INGHILTERRA) – Moise Kean, bad boy del calcio italiano, è nei guai per aver violato la quarantena da coronavirus.

Il baby azzurrino ha organizzato una festa nella sua abitazione, con tanto di lap dance e assembramenti vari (alla faccia del distanziamento sociale…).

L’Everton è rimasto inorridito dal suo comportamento e lo ha sanzionato con una multa da ben 160mila sterline.

Non è la prima volta che Kean è protagonista di comportamenti da censurare. 

L’ex calciatore della Juventus venne punito, ai tempi dell’Europeo Under 21, per essere arrivato in ritardo al campo per ben tre giorni consecutivi (come svelato da Zaniolo…).

Quel comportamento, costò a Kean l’esclusione dalle partite della Nazionale Italiana di Calcio.

Poco dopo, l’ex calciatore della Juventus venne perdonato dagli azzurrini e tornò in campo contro l’Irlanda. 

Nemmeno il tempo di scendere nuovamente in campo che fu protagonista di un’altra bravata: si fece buttare fuori scioccamente lasciando la sua squadra in dieci uomini.

Kean si fa riconoscere anche in Inghilterra, Everton pronto a punirlo perché ha violato la quarantena da coronavirus.

Brutta figura per l’ex giocatore della Juventus Moise Kean, attualmente in forza all’Everton, per aver violato platealmente le regole di distanziamento sociale previste anche in Gran Bretagna per arginare la pandemia in corso.

Il giocatore, che ha anche vestito la maglia azzurra, nei giorni scorsi ha postato su un social, condividendolo in un gruppo privato, un video registrato nella sua abitazione, durante una festa ,con amici e amiche che ballano.

Ma alcuni fotogrammi del video sono finiti sulle pagine del Daily star suscitando un mare di polemiche.

 

    Il club si è detto “sconvolto e inorridito dalla notizia della violazione delle linee guida del Governo da parte di un suo tesserato.

Siamo delusi, tali azioni sono inaccettabili. I medici stanno facendo un lavoro straordinario e il modo migliore per mostrargli rispetto è fare il possibile per proteggerli”.

Kean si è scusato con il club ma non gli è bastato per evitare la maxi multa di cui abbiamo parlato sopra.

Salvo ripensamenti che ad oggi appaiono improbabili, Kean dovrebbe essere ceduto nella prossima finestra di calciomercato (fonte Ansa).