Kenneth To: morto per un malore a soli 26 anni il campione di nuoto, 4 medaglie mondiali

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 marzo 2019 13:09 | Ultimo aggiornamento: 19 marzo 2019 14:03
Kenneth To: morto a 26 anni il campione di nuoto, aveva vinto 4 medaglie mondiali

Kenneth To: morto a 26 anni il campione di nuoto, aveva vinto 4 medaglie mondiali

ROMA – E’ morto a 26 anni Kenneth To, atleta di nuoto nato ad Hong Kong e di passaporto australiano, specializzato nello stile libero e nei misti. La tragedia è avvenuta durante un training camp di tre mesi che il nuotatore stava frequentando all’Università della Florida. Secondo i media asiatici, sarebbe stato colpito da un malore nello spogliatoio e neppure l’immediato trasporto in ospedale è servito a salvargli la vita.

“Si è sentito male durante una sessione di allenamento, è stato portato in ospedale ma non ce l’ha fatta”, spiega l’Istituto in un comunicato esprimendo tanta tristezza per l’accaduto. “Kenneth To era un nuotatore eccezionale con 16 record siglati per la nostra rappresentativa. Era estremamente popolare e amato dai suoi compagni di squadra e rispettato dagli avversari. La sua scomparsa è una perdita enorme per il nostro movimento. L’HKSI rivolge le più sentite condoglianze alla famiglia, ai conoscenti, ai compagni di allenamento e ai preparatori di Kenneth”.

Nel corso della sua carriera, To ha vinto quattro medaglie ai Mondiali: un argento nei 100 misti e due bronzi in staffetta in vasca corta a Istanbul nel 2012 e un argento, sempre in staffetta, alla rassegna iridata di Barcellona nel 2013 quando ha gareggiato tra le fila della squadra australiana. Nel suo palmares anche un oro e un argento ai Giochi del Commonwealth e altre 6 medaglie (1 oro, 3 argenti e 2 bronzi) ai Giochi olimpici giovanili a Singapore nel 2010. (Fonte Adkronos).