Kobe Bryant, la moglie Vanessa fa causa agli agenti che diffusero foto incidente

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 12 Maggio 2020 17:36 | Ultimo aggiornamento: 12 Maggio 2020 17:36
Kobe Bryant, la moglie Vanessa fa causa agli agenti che diffusero foto incidente

Kobe Bryant, la moglie Vanessa fa causa agli agenti che diffusero foto incidente (foto Ansa)

LOS ANGELES (STATI UNITI) – Vanessa, moglie di Kobe Bryant, ha agito per vie legali contro il dipartimento dello sceriffo della contea di Los Angeles.

La signora Bryant si è scagliata contro otto agenti che avrebbero scattato foto sul luogo dell’incidente per poi diffonderle senza il suo consenso.

Nell’incidente in elicottero, hanno perso la vita Kobe Bryant, la figlia Gianna più altre sette persone.

L’elicottero era diretto al campo di basket dove ci sarebbe stata una partita della squadra della figlia di Kobe Bryant.

Come spiega tg24.sky.it, questa denuncia va ad aggiungersi  a quella delle famiglie delle vittime contro la compagnia a cui apparteneva l’elicottero.

Ovviamente, non era la prima volta che l’ex fuoriclasse dei Los Angeles Lakers si serviva di questo elicottero…

Kobe Bryant lo ha sempre utilizzato per fuggire dal traffico della California.

L’ex giocatore di basket ha utilizzato spesso questo elicottero anche per andare ad allenamenti o partite dei Lakers.

Il giorno del tragico incidente, nessun elicottero si era alzato in volo perché la visibilità era ridotta ai minimi termini.

Ancora non è chiaro il motivo che ha portato l’elicottero di Kobe Bryant ad un viaggio in condizioni proibitive.

La moglie Vanessa continua a battersi per il marito e lo ricorda molto spesso con post commoventi sui social network.