Sampdoria-Roma, Kolarov furioso: “Dove ca… sta Florenzi?”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Ottobre 2019 19:57 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2019 19:57
Kolarov Florenzi siparietto Sampdoria Roma dove sta?

Kolarov e Pellegrini (che ora è infortunato) nella foto di archivio dell’Ansa

GENOVA  – A due giorni di distanza, Rete Sport ha pubblicato un video inedito su Sampdoria-Roma. In questo filmato si vede un Kolarov che ha voglia di rientrare in campo per riniziare il secondo tempo. Cosa glielo impedisce? Manca un calciatore come si capisce perfettamente dalla frase del terzino serbo: “Dove ca… sta Florenzi? Chiamatelo”.

I giallorossi non sono riusciti a vincere la partita ma i tifosi hanno elogiato Kolarov per questa sua voglia di cercare la vittoria con ostinazione. Secondo i tifosi, questa è la mentalità che dovrebbero avere anche gli altri calciatori nonostante le difficoltà che sta attraversando la squadra per via dei numerosi infortuni che hanno decimato la rosa dei giallorossi. 

“Non è il risultato che volevamo e soprattutto il nostro possesso palla non vuole essere sterile ma a causa delle ultimi infortuni non è stato così. Stiamo costruendo un progetto, ci sono state diverse difficoltà. Le sostituzioni che siamo stati obbligati a fare hanno complicato tutto, oltre l’espulsione nel finale. E poi abbiamo affrontato un avversario che si è chiuso dietro bene”: così il vice allenatore della Roma, Nuno Campos, che ha  sostituito in panchina Paulo Fonseca, nel dopo partita di Marassi.

“Tutti i giocatori vogliono dare il meglio e probabilmente avrebbero voluto dare di più, ma non è sempre possibile. Per Kalinic – fa sapere Campos – si tratta di una botta mentre Cristante è tornato dalla nazionale con un fastidio al pube”, ha concluso Campos che contesta i due ‘gialli’ a Kluivert: “mi sembrano un po’ strani”.

Ci voleva Claudio Ranieri per regalare alla Samp il primo pareggio stagionale e chiudere la gara senza prendere gol (con Di Francesco era avvenuto solo una volta alla 4/a giornata 1-0 al Torino, unica vittoria blucerchiata in 8 turni). Una iniezione di fiducia per la peggior difesa del campionato prima del fischio d’inizio (16 reti subite).

Il pari è arrivato al termine di una gara spigolosa e priva di emozioni contro una Roma segnata dagli infortuni che nel primo tempo ha perso anche Cristante e Kalinic con Dzeko costretto ad entrare in campo ancora convalescente per l’operazione allo zigomo.

Il primo tempo è equilibrato, nella ripresa la Roma fa meglio, ma la Samp finisce bene dimostrando vitalità anche se si conferma sterile in attacco, il peggiore con 4 gol come l’Udinese. Sul finale Bonazzoli sfiora il vantaggio ma trova la paratona di Lopez (fonte Ansa).