Kristina Vogel è rimasta paralizzata alle gambe dopo incidente: choc per mondo ciclismo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Settembre 2018 21:36 | Ultimo aggiornamento: 8 Settembre 2018 7:32
Kristina Vogel è rimasta paralizzata alle gambe dopo incidente: choc per mondo ciclismo

Kristina Vogel è rimasta paralizzata alle gambe dopo incidente: choc per mondo ciclismo EPA/ALEJANDRO ERNESTO

COTTBUS (GERMANIA) – La campionessa olimpionica tedesca di pistard Kristina Vogel è rimasta paralizzata alle gambe. Lo racconta a der Spiegel, spiegando di aver perso l’uso degli arti inferiori, cadendo nell’incidente subito durante l’allenamento del 26 giugno a Cottbus. “È una merda. Comunque la si voglia dire, non posso più camminare”, ha affermato.

L’incidente risale allo scorso fine giugno, quando la Vogel mentre si allenava su una pista di cemento a Cottbus si scontrò ad alta velocità con un altro ciclista, rimanendo paralizzata alle gambe.

Qualche anno prima, nel 2009, l’atleta era già rimasta vittima di un altro brutto incidente, andando a sbattere con la bicicletta contro un veicolo, tanto da rimanere in coma artificiale per due giorni.

Tre anni dopo a Londra riuscì a vincere l’oro olimpico nello sprint di squadra insieme a Miriam Welte e nel 2016 è diventata la prima tedesca a salire sul gradino più altro sempre nello sprint e nonostante una sella rotta.

Oltre ai due titoli e un bronzo olimpici, la Vogel, specialista nelle discipline veloci, in carriera ha vinto ben 11 titoli mondiali (oltre a un argento e quattro bronzi) e quattro titoli europei.