La Ferrari e i team ribelli si iscrivono “con riserva” al prossimo campionato di formula uno

Pubblicato il 29 maggio 2009 18:17 | Ultimo aggiornamento: 29 maggio 2009 18:17

Sembra essere stato raggiunto l’accordo tra i team «storici» della Formula uno e la Fia. Tutte le squadre si sono iscritte «con riserva» al prossimo campionato del 2010.  Tra i team c’è anche la Ferrari: «con riserva» significa che le modifiche saranno verificate insieme ed introdotte solo nel 2011 e non nel 2010 come deciso all’inizio di questo lungo braccio di ferro.

Le scuderie sembrano anche aver ottenuto un tetto di spesa un po’ più in alto. Al momento, non sembra essere stato deciso nulla, ma i team rassicurati dalle promesse hanno rispettato i termini per l’iscrizione vicini alla scadenza.

Secondo molti osservatori, l’accordo sarà sicuramente trovato. La Fota, l’ associazione dei team di formula uno, precisa che nei prossimi tre anni verranno adottate misure concrete per ridurre sostanzialmente i costi connessi alla partecipazione delle singole scuderie al mondiale, preservando la competizione tecnologica e la sfida sportiva ma facilitando allo stesso tempo l’ingresso di nuove scuderie nel campionato di formula 1.