La Roma vince la Conference League, battuto il Feyenoord. Mourinho riporta un trofeo in Italia dopo 12 anni

La squadra giallorossa porta a casa il secondo trofeo continentale della sua storia, la Conference League, dopo aver battuto il Feyenoord per 1-0 con un gol del gioiello ritrovato Zaniolo, e a José Mourinho, riesce l'ennesima magia.

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Maggio 2022 - 08:00
La Roma vince la Conference League, battuto il Feyenoord

La Roma vince la Conference League, battuto il Feyenoord. Mourinho riporta un trofeo in Italia dopo 12 anni (foto ANSA)

La Roma ha vinto la Conference League, battendo in finale il Feyenoord 1-0. E’ il secondo trofeo europeo per i giallorossi dopo la vittoria della Coppa delle Fiere, che poi divenne la Uefa, del 1961.

Roma campione, è sua la Conference League

A dispetto di quanti snobbavano la Conference League come competizione secondaria, a Tirana c’è un popolo in preda a un delirio collettivo, e una felicità senza limiti: la Roma ha vinto in Europa. E il suo ritorno a un successo dopo 14 anni di digiuno (la Coppa Italia 2008) segna anche il ritorno di un successo nelle coppe di un’italiana a distanza di dodici anni. Certo, non e’ la Champions di Mourinho 2010, ma un piccolo trampolino da cui ripartire. Per la Roma di sicuro, per i club italiani forse anche.

La squadra giallorossa porta a casa il secondo trofeo continentale della sua storia, la Conference League, dopo aver battuto il Feyenoord per 1-0 con un gol del gioiello ritrovato Zaniolo, e a José Mourinho, riesce l’ennesima magia. E’ ancora lui, lo Special One che con le Coppe ha sempre flirtato e ora ha 26 titoli in bacheca. Fra i quali ogni trofeo possibile in Europa, compresa la Coppa delle Coppe che non c’è più e che vinse nel 1997 da assistente allenatore del Barcellona. 

Mourinho torna a vincere, la sua commozione

“Tante cose che passano nella mia testa allo stesso tempo. Sono stati undici mesi incredibili, e fare subito questo. Come ho detto ai ragazzi a Torino, avevamo fatto quello che dobbiamo fare. Oggi bisognava scrivere la storia e l’abbiamo fatto”. Piange e esulta Josè Mourinho dopo essere entrato nella storia giallorossa con la conquista della Conference League. “Era una competizione in cui fin dall’inizio avevamo la sensazione che era possibile, abbiamo battuto un grande Feyernord? Io rimango non c’e’ dubbio, io voglio restare qui. Bisogna capire cosa vogliono fare i nostri proprietari, sono romanista al 100%”.