Lamar Odom: “Ho usato un pene finto per superare l’antidoping alle Olimpiadi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Aprile 2020 20:57 | Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2020 20:57
Lamar Odom: "Ho usato un pene finto per superare l’antidoping alle Olimpiadi”

Lamar Odom: “Ho usato un pene finto per superare l’antidoping alle Olimpiadi”

ROMA – Lamar Odom, ex campione della Nba vincitore di due anelli con i Lakers, ha svelato dei numerosi retroscena sulla sua vita. Ai microfoni di Marca, l’ex compagno di Khloé Kardashian, ha raccontato della dipendenza dalla cocaina, ai tradimenti alle sue mogli, passando per il trucco del pene finto utilizzato per eludere un controllo antidoping alle Olimpiadi.

“Se dovessi dire quanto ho speso per la droga, direi circa 100 milioni di dollari. Tutti i dottori che mi vedono dicono che sono un miracolo ambulante . Ho usato la coca ogni giorno. Più o meno ogni secondo di tempo che avevo libero. Non riuscivo a controllarlo. Le droghe probabilmente mi hanno anche “aiutato” a finire la mia carriera prima perché ha ucciso il mio desiderio di allenarmi”. 

“Sono un drogato, sono stato con più di 2.000 donne. Ho fatto se**o con sei donne in media a settimana e sempre senza protezione, quindi ho dovuto pagare molti aborti per tutta la vita”.

Un retroscena sulla relazione con Khloé Kardashian, con tanto di minacce di morte: “Ho infranto i miei voti con Khloé così tante volte che è semplicemente impossibile per me ricordare tutte le volte che l’ho fatto. Non so perché sia ​​rimasto con me”.

Odom infine rivela anche di aver fatto ricorso ad un pene finto per superare un controllo antidoping in occasione delle Olimpiadi di Atene del 2004, quando conquistò il bronzo con gli USA: “Volevo nascondere di aver consumato marijuana. Chiesi un pene finto, che poi ho estratto di fronte ai giudici che dovevano prendere il campione di urina. Il funzionario della NBA che mi ha testato ha misurato la temperatura delle mie urine per vedere che era mia”.