Lazio attacca Gasperini: “Dichiarazioni inaccettabili su rigori e Immobile”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 19 Ottobre 2019 21:55 | Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2019 21:55
Lazio Gasperini rigori Immobile sue dichiarazioni inaccettabili

Comunicato della Lazio su Gasperini (foto Ansa)

ROMA – Botta e risposta tra Gasperini e la Lazio al termine della gara dell’Olimpico terminata sul risultato di tre a tre. Gasperini ha detto che la Lazio è stata favorita da due rigori che non c’erano e che secondo lui sono stati propiziati da furbate di Immobile, mentre per la società biancoceleste i rigori erano netti ed il tecnico dell’Atalanta non si sarebbe dovuto permettere di attaccare in questo modo il centravanti campano. Riportiamo di seguito, il comunicato della Lazio. 

“La S.S. Lazio considera del tutto ingiustificate ed inaccettabili le dichiarazioni rilasciate da Gian Piero Gasperini al termine della partita svoltasi oggi all’Olimpico.

Secondo l’allenatore dell’Atalanta il risultato di parità sarebbe stato provocato dall’indirizzo impresso all’incontro dagli errori arbitrali relativi ai due rigori provocati  dalla “furbata” simulatoria di Ciro Immobile, indirizzo che avrebbe rinnovato agli ipotetici errori arbitrali avvenuti nel corso della finale della Coppa Italia vinta dalla Lazio lo scorso Maggio.

Le affermazioni di Gasperini non hanno alcuna giustificazione alla luce della piena e riconosciuta fondatezza dei rigori provocati dalla sua squadra. Esse rappresentano anche una inaccettabile offesa alla professionalità ed alla correttezza di un giocatore come Ciro Immobile che non ha mai fatto ricorso a simulazioni di sorta nel corso della sua carriera. 

L’amarezza per una vittoria svanita è umanamente comprensibile ma non giustifica in alcun modo il tentativo di respingere il risultato del campo formulando tesi fantasiose e strampalate e mettendo in discussione la serietà di un giocatore esemplare come Ciro Immobile”.

Ecco cosa aveva detto Gasperini dopo Lazio-Atalanta 3-3 ai microfoni di Sky Sport. 

“C’è poco da dire. L’Atalanta ha dominato la partita. Nel primo tempo ma anche nella ripresa. Loro hanno pareggiato grazie ai soliti errori arbitrali a loro favore. Vi ricordate l’ultima finale di Coppa Italia? E’ stata indirizzata da quella grave svista arbitrale di cui si parla troppo poco.

Anche oggi, la Lazio ha pareggiato grazie a due rigori inesistenti. Sul primo non ci sono discussioni, Immobile si tuffa. E’ una vera furbata. Ma vi dirò di più, nemmeno il secondo c’era visto che è Immobile che ha messo la gamba davanti a De Roon e poi si è lasciato andare.

Perché deve trovare difetti nella mia squadra se poi è sempre l’arbitro che decide le partite tra Lazio e Atalanta? Sono pienamente soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi. Ora andiamo a Manchester, contro la squadra che è favorita per vincere la Champions League, e cercheremo di giocarcela al meglio. Comunque vada, questa partita sarà preziosa nella nostra crescita di squadra. In campionato ormai siamo una realtà, e resteremo lì in alto giocando in questa maniera”.