Lazio-Genoa 4-1 highlights e pagelle, Immobile doppietta. Piatek non basta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2018 17:39 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2018 17:40
Lazio-Genoa 4-1 highlights e pagelle, Immobile doppietta. Piatek non basta

Lazio-Genoa 4-1 highlights e pagelle, Immobile doppietta. Piatek non basta
ANSA/ANGELO CARCONI

ROMA – Lazio-Genoa 4-1 (2-0). Lazio (3-5-2): Strakosha 6, Wallace 6, Acerbi 6, Caceres 6, Marusic 6 (41′ st Basta sv), Parolo 6.5, Lucas Leiva 6.5, Milinkovic 6.5 (26′ st Badelj 5.5), Lulic 6.5, Caicedo 7 (16′ st Correa 5.5), Immobile 7.5. (24 Proto, 23 Guerrieri, 15 Bastos, 4 Patric, 14 Durmisi, 96 Murgia, 66 Jordao, 32 Cataldi, 10 Luis Alberto). All.: S. Inzaghi 6.5.

Genoa (3-5-2): Marchetti 5.5, Biraschi 5.5, Spolli 5 (27′ pt Kouame 6), Zukanovic 5.5, Gunter 6, Romulo 5.5 (12′ st Lazovic 6), Bessa 5.5, Hiljemark 6, Criscito 5.5, Medeiros 6 (16′ st Sandro 5.5), Piatek 6.5. (25 Vodisek, 97 Radu, 32 Pedro Pereira, 33 Lakicevic, 15 Mazzitelli, 18 Rolon, 40 Omeonga, 26 Dalmonte, 19 Pandev). All.: Ballardini 6.

Arbitro: Abisso di Palermo 6. Reti: nel pt 7′ Caicedo, 23′ Immobile; nel st 1′ Piatek, 8′ Milinkovic, 44′ Immobile. Angoli: 5-3 per la Lazio. Recupero: 3′ e 3′. Ammoniti: Spolli, Bessa, Badelj per gioco scorretto. Var: 0. Spettatori: 25.000.

** I GOL ** – 7′ pt: la torre di Milinkovic sul lancio di Wallace taglia fuori i centrali del Genoa e Caicedo, in tuffo, anticipa Zukanovic per il vantaggio laziale. – 23′ pt: Parolo lancia Immobile con un rasoterra, l’attaccante di sinistro trova un preciso diagonale che si infila nell’angolo basso della porta di Marchetti. – 1′ st: il rinvio di Acerbi è intercettato da Piatek, che si trova spalancata la strada verso la porta. Strakosha non può impedire il 2-1.

– 8′ st: sul cross dalla sinistra di Lulic, Milinkovic salta all’altezza del dischetto del rigore, sovrasta Criscito e di testa realizza il 3-1. – 44′ st: Marchetti respinge la conclusione di Correa, ma capitola per la quarta volta sulla ribattuta di Immobile. Ai microfoni di Sky Sport, nel dopo partita dell’Olimpico, l’attaccante della Lazio Ciro Immobile.

Quarta vittoria consecutiva, la più convincete?

Si, assolutamente. Abbiamo fatto un’ottima gara, non era facile,, perché il Genoa è una buona squadra, allenata bene, che si difende bene, siamo stati bravi a entrare in campo con la mentalità giusta, a sbloccare subito il risultato. Per noi era una partita fondamentale, perché , è vero che avevamo vinto tre partite, però, non avevamo brillato come volevamo.

Lo scatto della Lazio di oggi a cosa si deve?

Diciamo che dal punto di vista fisico, è ovvio che giocando sempre c’aiuta a migliorare la condizione. Oggi abbiamo fatto tutti un’ottima gara e sono davvero orgoglioso dei miei compagni.

La partita di oggi ha detto che Immobile-Caicedo si può?

Avevamo già giocato io e lui, ci completiamo, siamo diversi. È ovvio che il mister deve fare delle scelte. Ovviamente, l’intesa con Luis Alberto è quella perfetta, perché abbiamo giocato più partite insieme. Però, oggi Caicedo ha fatto una partita davvero straordinaria, come l’aveva fatta giovedì.

Possiamo dire che questa è la settimana del rinnovo di Ciro Immobile?

Si, a breve ci sarà l’annuncio. Sono contento, ho ringraziato il presidente, il direttore, i mei agenti. Sono orgoglioso di far parte ancora una volta, per un altro anno, di questa famiglia gloriosa. Quindi, sono felice e avanti così.


LEGGI ANCHE:
Classifica, calendario, risultati e marcatori del campionato di Serie A.
Come funziona l’abbonamento a Dazn per vedere le partite di Serie A.
I siti legali dove vedere in streaming le partite di calcio.