Lazio-Juventus, espulsione Cuadrado: il var ha aiutato l’arbitro

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 7 Dicembre 2019 22:59 | Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2019 22:59
Lazio-Juventus, espulsione Cuadrado: il var ha aiutato l'arbitro

Lazio-Juventus, l’espulsione di Cuadrado (fermo immagine Dazn)

ROMA – Importante episodio da moviola in Lazio-Juventus, sul risultato di uno a uno, l’arbitro Fabbri ha espulso Cuadrado con l’aiuto del VAR. In un primo momento, l’arbitro Fabbri aveva ammonito solamente Cuadrado ma poi è stato richiamato all’ordine dai suoi assistenti che si trovavano nella stanza del VAR.

Il fallo di Cuadrado su Lazzari era un fallo da ultimo uomo, giusto quindi mostrargli il cartellino rosso. Evidentemente Fabbri, a velocità normale, non si era accorto che senza questo fallo Lazzari si sarebbe presentato da solo davanti a Szczesny. In questo caso, il VAR è stato applicato correttamente ed in maniera decisiva.

Il tabellino di Lazio-Juventus 3-1, partita valida per la quindicesima giornata del campionato italiano di calcio di Serie A.
LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic (90′ Caicedo), Leiva, Luis Alberto (76′ Parolo), Lulic; Correa, Immobile (85′ Cataldi). A disp: Proto, Guerrieri, Vavro, Bastos, Silva, Jony, André Anderson. All.: Simone Inzaghi.

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Bentancur (40′ Emre Can), Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (71′ Danilo); Dybala (79′ Higuain), Ronaldo. A disp: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Demiral, De Sciglio, Rabiot, Muratore, Portanova, Pjaca. All.: Maurizio Sarri.

Arbitro: Michael Fabbri (Ravenna)

Marcatori: 25′ Ronaldo (J), 45’+1 Luis Alberto (L), 74′ Milinkovic (L), 90′ + 5 Caicedo (L)

Ammoniti: Luis Alberto, Lazzari, Leiva, Caicedo (L) Pjanic, Dybala, Szczesny (J)

Espulso: al 69′ Cuadrado (J).

Note: al 79′ Szczesny (J) ha parato un rigore a Ciro Immobile.