Lazio-Palermo, formazioni: Pioli recupera Klose

di Aldo Pirrone
Pubblicato il 20 Novembre 2015 21:15 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2015 21:16
11 Klose

Pioli nella foto LaPresse

ROMA – Probabili formazioni di Lazio-Palermo. Lazio (4-3-3): 22 Marchetti, 8 Basta, 33 Mauricio, 18 Gentiletti, 19 Lulic, 21 Milinkovic-Savic, 20 Biglia, 16 Parolo, 10 Anderson, 11 Klose, 14 Keita. (99 Berisha, 55 Guerrieri, 2 Hoedt, 5 Braafheid, 26 Radu, 29 Konko, 32 Cataldi, 7 Morrison, 87 Candreva, 88 Kishna, 9 Djordjevic, 17 Matri). All.: Pioli. Squalificati: nessuno. Diffidati: Gentiletti, Lulic, Mauricio, Milinkovic-Savic. Indisponibili: de Vrij, Mauri, Onazi.

Palermo (4-3-1-2): 70 Sorrentino, 3 Rispoli, 6 Goldaniga, 12 Gonzalez, 7 Lazaar, 27 Rigoni, 28 Jajalo, 25 Maresca, 21 Quaison, 20 Vazquez, 11 Gilardino (91 Colombi, 23 Struna, 4 Andelkovic, 34 El Kaoutari, 10 Hiljemark, 18 Chochev, 33 Daprelà, 16 Brugman, 54 La Gumina, 8 Trajkovski). All.: Ballardini. Squalificati: nessuno. Diffidati: Struna, Vazquez. Indisponibili: Bolzoni, Morganella, Djurdjevic, Vitiello. Arbitro: Celi di Bari Quote Snai: 1,45; 4,25; 7,25.

Miroslav Klose ha risolto il fastidio alla caviglia ed è convocabile per la sfida di domenica con il Palermo. A darne notizia è il medico della Lazio, Stefano Salvatori. “E’ rientrato in gruppo, quest’oggi ha svolto un allenamento completo – rileva il medico a Lazio Style Radio -. Avevamo pochi dubbi in merito. C’è stato un piccolo rallentamento in settimana, ha svolto un lavoro differente, poi è tornato in gruppo ma per noi è assolutamente disponibile dal punto di vista medico e clinico, successivamente valuterà il mister”.

Salvatori quindi parla dell’ex capitano Stefano Mauri, sottoposto ieri a un mini intervento di neuromodulazione con radiofrequenza per curare un’ernia del disco. “E’ stato un intervento rapido ed è andato molto bene – assicura Salvatori -. Ora deve stare cinque giorni in assoluto riposo, poi vedremo in base all’andamento clinico come procedere, come reintegrarlo e se forzare o meno i tempi”.

In merito alle condizioni di Eddy Onazi, a cui ieri, presso la clinica Paideia, era stata riscontrata una lesione di primo grado a carico dell’adduttore lungo della coscia destra, Salvatori spiega invece che “i tempi di recupero si aggirano intorno alle tre settimane”.

“Ma preferiamo non sbilanciarci sui tempi – conclude -, saremo più precisi dopo ulteriori controlli strumentali”.