Lazio perde ancora con Celtic, percorso in Europa League si complica

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 7 Novembre 2019 21:04 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2019 21:04
Lazio perde con Celtic qualificazione Europa League a rischio

Lazio, Inzaghi triste dopo la sconfitta (foto Ansa)

ROMA – La Lazio perde anche la gara di ritorno contro il Celtic e rischia seriamente l’eliminazione dalla fase a gironi di Europa League. A due giornate dal termine del girone, la Lazio è terza a tre punti, a meno sei dai rumeni del Cluj (con cui ha perso in Romania) e a meno sette dal Celtic (con il quale ha perso due volte). La partita era iniziata bene per la squadra allenata da Simone Inzaghi con il gol del solito Immobile ma poi i biancocelesti hanno sbagliato alcune comode occasioni da gol e, da legge del calcio, sono stati puniti dagli scozzesi.

Il Celtic ha pareggiato i conti con Forrest e ha vinto la gara nei minuti di recupero, quando la squadra capitolina era sbilanciata in avanti alla ricerca della vittoria che l’avrebbe rimessa seriamente in corsa per la qualificazione, con la rete dell’ex calciatore del Genoa Ntcham. 

Immobile aveva fatto gioire i tifosi della Lazio al 7′. Il centravanti campano aveva segnato al volo su assist di Caicedo. L’intesa tra Immobile e  Caicedo cresce di partita in partita per la gioia dell’allenatore Simone Inzaghi. Ma dopo la rete, la Lazio si è seduta sugli allori ed il Celtic ha iniziato ad entrare in partita. 

Il Celtic ha impattato il match al 38′ quando Forrest, ben servito da Elyounoussi, ha battuto Strakosha con un diagonale “bomba” con il destro. La Lazio ha incassato il colpo ed il primo tempo è terminato sul risultato di uno a uno. 

Nella ripresa, la Lazio è entrata in campo con un altro piglio e ha occupato stabilmente la metà campo del Celtic in cerca del gol della vittoria. Il pareggio non bastava ai biancocelesti. Al 93′, con la Lazio riversata in attacco alla ricerca dei tre punti, gli scozzesi hanno vinto grazie ad un bel pallonetto di Ntcham. Lazio gelata, adesso la qualificazione al prossimo turno di Europa League è quasi proibitiva.