Lazio, Reja: "Scudetto obiettivo possibile"

Pubblicato il 29 Ottobre 2011 16:00 | Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre 2011 16:05

ROMA – "Dobbiamo fare il massimo possibile e raggiungere gli obiettivi più in alto". Il tecnico della Lazio Edy Reja, nella conferenza della vigilia di Cagliari-Lazio, non pone un limite alla sua squadra.

"Non c'è un pronostico scontato – ammette Reja-. Chi è impegnato in Europa non riesce a preparare bene la gara. La Juve è impegnata soltanto in campionato e sta tornando quella di Capello che è stata sempre prima in classifica. Io,invece, devo fare la conta dei disponibili. Quello che conta è la consapevolezza all'interno dello spogliatoio. Ô importante avere a disposizione una rosa che riesce a colmare assenze. A tal proposito si è bloccato stamattina, per un problema alla schiena, anche Konko. Ci mancano le giocate di Zarate? Spero che faccia lo Zarate a Milano perché è sempre di proprietà della Lazio. Noi abbiamo Klose, Cisse, Hernanes". Sul prossimo avversario: "E' un Cagliari diverso nella filosofia e modo di stare in campo rispetto allo scorso anno. Adesso è una squadra più tosta ed è difficile farla fuori. Complimenti a Ficcadenti".

Prima della conferenza i giornalisti presenti hanno espresso la propria solidarietà al collega Alberto Abbate, cacciato da Formello giovedì dal presidente Lotito in seguito a una domanda posta dal cronista.