Lazio-Chievo, Curva Nord vuota per 15 minuti: la protesta dei tifosi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 settembre 2013 17:00 | Ultimo aggiornamento: 15 settembre 2013 17:01
Lazio-Chievo, Curva Nord vuota per 15 minuti: la protesta dei tifosi (LaPresse)

Lazio-Chievo, Curva Nord vuota per 15 minuti: la protesta dei tifosi (LaPresse)

ROMA –  Curva Nord vuota per protesta. Come previsto, è iniziato con il settore senza i tifosi il match tra la Lazio e il Chievo in programma oggi pomeriggio all’Olimpico.

I supporter biancocelesti hanno scelto di contestare così, entrando 15 minuti dopo il fischio d’inizio, la dirigenza laziale per la campagna acquisti chiusasi lo scorso 2 settembre.

Prima dell’ingresso dei supporter locali, giunti in corteo da Ponte Milvio, soltanto uno striscione campeggiava nella Nord. ”Un altro mercato, un’altra cilecca… ma non è che ci prendi la stecca?’‘, la scritta rivolta al patron Claudio Lotito e riferita al mancato acquisto dell’attaccante del Galatasaray, Burak Yilmaz.

Mentre in tribuna Tevere era esposta la frase: ”9 anni tra sbagli e malumori, presidente dacce un’altra gioia… ariportace Vignaroli”.

Nonostante la contestazione, la tifoseria laziale non ha fatto mancare il suo applauso durante un video che riproponeva le gesta di Giorgio Chinaglia, il bomber della Lazio scudettata del ’74 morto negli Stati Uniti nell’aprile 2012, e la cui salma è rientrata in Italia stamane per riposare accanto a quella dell’allenatore Tommaso Maestrelli, nel cimitero di Prima Porta. In tribuna è presente il figlio, Giorgio Chinaglia Jr.