Lazio

Lazio-Fiorentina 3-1, video gol highlights, foto e pagelle: Radu decisivo

Lazio-Fiorentina diretta live formazioni ufficiali video gol highlights foto pagelle

Lazio-Fiorentina diretta live

C’è anche la Lazio a giocarsi l’ “altro” scudetto, quello del secondo posto, insieme a Roma, Napoli e Milan. I biancocelesti domano una incerottata Fiorentina (3-1) e si issano nei quartieri alti della classifica, appena un punto sotto ai ‘cugini’, insieme al Napoli e davanti al Milan.

Lo fa al termine di una gara bruttina ma ‘pratica’, con due gol nel primo tempo (Keita e Biglia) e una ripresa ‘double face’, con i viola che si riportano sotto, credono nel ‘miracolo’ (gol annullato a Sanchez), prima di chiudere i conti al 90′.

Un altro brutto stop invece per i toscani che restano impaludati a centro classifica e incamerano il secondo ko in 4 giorni. In un Olimpico di nuovo semideserto, Inzaghi torna all’ accorto 3-5-2, con la possibilità pero’ di rimodellarsi in un più offensivo 4-3-3,con Lulic in difesa (dove si rivede titolare Bastos dopo quasi tre mesi) e la fantasia di F.Anderson libera di dispiegarsi. Sousa senza i cervelli di centrocampo, Borja Valero e Badelj (a cui si aggiunge anche l’assenza last minute di G.Rodriguez), deve fare di necessità virtù: dentro Vecino e Sanchez nel collaudato 4-2-3-1.

Come da copione, la Lazio parte forte, fa la partita, con i viola pronti a ripartire. La prima palla-gol arriva al 9′ sugli sviluppi di un angolo ma l’incornata di Bastos trova reattivo Tatarusanu. Immobile al 22′ avrebbe l’occasione ghiotta ma, solo in mezzo all’area, la spara alta sopra la traversa.

Due minuti e la partita si sblocca: palla da Anderson a Milinkovic che passa all’accorrente Keita che spiazza il portiere viola. Il gol anzichè rivitalizzare la gara la rende più frenetica, con le due squadre più attente a spezzare le trame dell’avversario che a cucire le proprie. Il n.10 della Lazio fa il terzino su Bernardeschi, limitando i rifornimenti per Immobile; dall’altra parte l’assenza di mezzo centrocampo titolare si sente e nè il confusionario Sanchez, nè Vecino hanno la qualità giusta per impostare. Proprio allo scadere (48′) patatrac dell’evanescente Tello che serve involontariamente Milinkovic che entra in area e viene steso da Tomovic: rigore, che Biglia trasforma per il 2-0.

Nella ripresa Sousa cerca di correre ai ripari inserendo un centrocampista (Cristoforo) per un difensore (Tomovic), con Sanchez che scala, e subito il neoentrato sembra dargli ragione: un disimpegno errato di F.Anderson lo libera in area e Biglia lo stende: rigore. Si potrebbero riaprire i giochi ma Marchetti ipnotizza Ilicic e congela il risultato. Dopo un’ora impalpabile, Ilicic lascia il posto al fischiatissimo Zarate che però riapre il match e mette apprensione ai vecchi tifosi.

Tello penetra in area e appoggia al centro, Biglia stoppa inavvertitamente per l’argentino che scarica di potenza in rete. Dopo altri 5′ ancora l’argentino invita Bernardeschi al tiro ma Marchetti respinge da campione. La Fiorentina preme, la Lazio si rintana (dentro anche Chiesa) e rischia davvero grosso: dal corner Kalinic salta più in alto di tutti e insacca, Irrati prima convalida poi dopo qualche secondo annulla su segnalazione dell’arbitro di porta che ha visto un tocco di mano di Sanchez.

Con la squadra viola inevitabilmente tutta avanti alla ricerca del pareggio, arriva puntuale il ‘castigo’ di Radu che al 90′ chiude i conti, dopo un bel contropiede di Immobile, con un diagonale che non lascia scampo a Tatarusanu.

Lazio-Fiorentina 3-1 (2-0). Pagelle e tabellino. Lazio(3-5-2): Marchetti 7; Bastos 6, De Vrij 6.5, Radu 6.5; F.Anderson 6 (33′ Wallace 6), Cataldi 6 (40′ Murgia ng), Biglia 6.5, Milinkovic-Savic 7, Lulic 6.5; Immobile 6, Keita 6.5 (23′ st Kishna 6). (1 Strakosha, 55 Vargic, 4 Patric, 8 Basta, 2 Hoedt, 6 Lukaku, 18 Luis Alberto, 25 Lombardi, 9 Djordjevic). All.: Inzaghi 6.5.

Fiorentina (4-2-3-1): Tatarusanu 6.5, Tomovic 5 (1′ st Cristoforo 6), De Maio 5.5, Astori 6, Olivera 5; Sanchez 6, Vecino 6, Tello 5.5 (35′ st Chiesa ng), Ilicic 5 (14′ st Zarate 6.5), Bernardeschi 6, Kalinic 5.5. (1 Lezzerini, 97 – 45′ st: Dragowski, 17 Diks, 31 Milic, 27 Maistro, 26 Perez, 30 Babacar). All.: Sousa 5.5

Arbitro: Irrati di Pistoia 6.5 Reti: 23′ Keita, 48′ Biglia (r), 20′ st Zarate, 45′ st Radu Recupero: 3′ e 4′ Angoli: 5-5 Ammoniti: Tomovic, Olivera, Bastos, Bernardeschi, Astori per gioco falloso, Sanchez per gioco non regolamentare Note: Marchetti para rigore a Ilicic al 1′ st Spettatori: 15mila circa

**I GOL: – 23′ pt: Felipe Anderson dà in profondità a Milinkovic che di prima passa all’accorrente Keita che con un diagonale destro brucia Tatarusanu

– 48′: Biglia trasforma un rigore concesso da Irrati per fallo di Tomovic su Milinkovic – 20′ st: Tello penetra in area dalla destra e mette in mezzo, Biglia stoppa inavvertitamente per Zarate che scarica in rete.

– 45′ st: contropiede di Immobile che libera sulla sinistra Radu, il cui diagonale non lascia scampo al portiere viola.
Lazio-Fiorentina 3-1 video gol highlights e foto. 

To Top