Lazio

Lazio-Inter, formazioni Serie A: Reja sfida Mazzarri con Klose e Lulic

Lazio-Inter, formazioni Serie A: Reja sfida Mazzarri con Klose e Lulic (LaPresse)

Lazio-Inter, formazioni Serie A: Reja sfida Mazzarri con Klose e Lulic (LaPresse)

ROMA, STADIO OLIMPICO – Lazio-Inter, probabili formazioni della partita valida per il 18° turno del campionato italiano di calcio di Serie A.

LAZIO-INTER ore 18.30

Lazio (4-1-4-1): Marchetti; Konko, Biava, Dias, Radu; Ledesma; Candreva, Onazi, Hernanes, Lulic; Klose.
A disp.: Strakosha, Berisha, Cana, Ciani, Cavanda, Novaretti, Pereirinha, Ederson, Felipe Anderson, Perea, Keita, Floccari. All.: Reja.
Indisponibili: Gonzalez
Squalificati: Mauri (fino al 2/5/2014)

Inter (3-5-1-1): Handanovic; Rolando, Ranocchia, Juan Jesus; Jonathan, Kuzmanovic, Cambiasso, Alvarez, Nagatomo; Guarin; Palacio.
A disp.: Carrizo, Castellazzi, Andreolli, Samuel, Wallace, Pereira, Zanetti, Kovacic, Mudingayi, Milito, Belfodil, Icardi. All.: Mazzarri.
Indisponibili: Chivu, Taider
Squalificati: Campagnaro (1).

Curiosità, statistiche e precedenti su Lazio-Inter.

Nelle ultime 8 giornate di campionato una sola vittoria per la Lazio: 2-0 in casa sul Livorno lo scorso 15 dicembre; nel mezzo 3 pareggi e 4 sconfitte. Vietati i rigori a favore per l’ Inter, una delle 4 squadre senza rigori a favore nella serie A 2013/14 dopo 17 turni, come Parma, ChievoVerona ed Atalanta. Il dato è clamoroso per i nerazzurri, che vantano – con 37 reti – il secondo miglior attacco del campionato. L’ultimo rigore fischiato in favore dell’Inter risale all’8 maggio scorso, errore di Alvarez in Inter-Lazio 1-3. Da allora sono trascorse 19 giornate di campionato. Rodrigo Palacio – 13 punti portati alla causa nerazzurra grazie ai suoi gol decisivi – è uno dei due giocatori più determinanti nella serie A 2013/14, alla pari dello juventino Vidal. (Ha collaborato Football Data).

Gli anticipi della domenica. 

JUVENTUS-ROMA 3-0

Marcatori: 17′ Vidal, 3′ st Bonucci, 32′ st rigore Vucinic.

Juventus: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal (34′ st Marchisio), Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez (14′ st Vucinic), Llorente (36′ st Quagliarella). A disposizione: Storari, Rubinho, Caceres, Ogbonna, Peluso, Isla, Padoin, De Ceglie, Giovinco. All. Conte.

Roma: De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Dodò ( 10′ st Torosidis); Pjanic (10′ st Destro), De Rossi, Strootman; Gervinho, Totti (28′ st Florenzi), Ljajic. A disposizione: Skorupski, Lobont, Jedvaj, Burdisso, Ricci, Caparari, Romagnoli, Marquinho, Bradley, Taddei, Borriello. All. Garcia.

Arbitro: Rizzoli.

Note. Ammoniti: Tevez, Chiellini, Barzagli (J); Gervinho, Ljajic (R). Espulsi: 30′ st De Rossi, 31′ st Castan (R).

FIORENTINA-LIVORNO 1-0

Marcatore: 21′ st Rodriguez.

Fiorentina: Neto; Roncaglia, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Aquilani, Pizarro, Borja Valero (36′ st Ambrosini), Vargas; Ilicic (17′ st Joaquin), Rossi (26′ st Matos). A disposizione: Munua, Tomovic, Compper, Pasqual, Mati Fernandez, Vecino, Iakovenko, Wolski, Rebic. All. Montella.

Livorno: Bardi; Valentini, Rinaudo, Ceccherini (39′ st Emeghara); Mbaye, Luci, Benassi (45′ st Siligardi), Biagianti (47′ st Duncan), Schiattarella; Greco; Paulinho. A disposizione: Anania, Aldegani, Gemiti, Decarli, Mosquera, Duncan, Piccini, Belingheri, Siligardi, Borja. All. Nicola.

Arbitro: Tagliavento.

Note. Ammoniti: Ilicic, Aquilani, Cuadrado, Rodriguez (F); Valentini, Paulinho, Rinaudo, Luci, Schiattarella (L).

CHIEVO-CAGLIARI 0-0

Chievo: Puggioni; Frey, Dainelli, Cesar, Sardo (11′ st Sestu); Bentivoglio (37′ st Radovanovic), Rigoni, Hetemaj; Dramè, Thereau, Pellisier (24′ st Paloschi). A disposizione: Silvestri, Squizzi, Papp, Pamic, Estigarribia, Improta, Acosty, Lazarevic, Ardemagni. All. Corini.

Cagliari: Adan; Pisano, Rossettini, Astori, Murru; Ekdal (31′ st Dessena), Conti, Nainggolan; Cossu (28′ st Cabrera); Pinilla, Sau (17′ st Ibarbo). A disposizione: Avramov, Perico, Del Fabro, Avelar, Dessena, Cabrera, Ibarbo, Ibraimi. All. Lopez.

Arbitro: Bergonzi.

Note. Ammoniti: Cesar, Rigoni, Paloschi (Ch) Conti, Astori (Ca). Al 21′ Pinilla ha sbagliato un calcio di rigore.

To Top