Lazio

Lazio-Roma streaming – diretta tv, dove vederla

Lazio-Roma streaming - diretta tv, dove vederla

Lazio-Roma streaming – diretta tv, dove vederla

LAZIO-ROMA IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC – Lazio-Roma, partita valida per la quindicesima giornata del campionato italiano di calcio di Serie A (classifica e calendario), verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium alle ore 15,00 e in diretta streaming su SkyGo e Premium Play. Queste due applicazioni sono riservate agli abbonati a Sky Sport e Mediaset Premium.
LAZIO-ROMA ORE 15

Lazio (4-3-3) Marchetti; Basta, Wallace, Radu, Lulic; Parolo, Biglia, Milinkovic; Felipe Anderson, Immobile, Balde Keita.
A disp.: Strakosha, Vargic, Bastos, De Vrij, Lukaku, Patric, Hoedt, Cataldi, Murgia, Djordjevic, Kishna, Lombardi. All.: Inzaghi.
Squalificati: –
Indisponibili: Luis Alberto.

Roma (3-4-2-1)  Szczesny; Rudiger, Fazio, Manolas; Bruno Peres, De Rossi, Strootman, Emerson; Nainggolan, Perotti; Dzeko.
A disp: Alisson, Lobont, Vermaelen, Mario Rui, Iturbe, Juan Jesus, Seck, Gerson, Totti, El Shaarawy. All.: Spalletti
Squalificati: –
Indisponibili: Nura, Florenzi, Salah, Paredes

Per vincere il derby servono “umiltà e determinazione”. E’ l’unica ricetta che conosce Simone Inzaghi per vincere la stracittadina e proseguire sulla strada intrapresa dalla sua Lazio: “Il derby è una partita a sé nel campionato, i derby sono così. Da giocatore ne ho fatti tanti, da allenatore ne ho fatti coi ragazzi. Incontriamo una squadra forte, ma avendo la stessa umiltà e determinazione di questi mesi possiamo vincerlo”, dice con convinzione alla vigilia della partita con la ‘P’ maiuscola nella Capitale.

Al termine della quale, l’esito di domani condizionerà senz’altro in meglio o in peggio le quotazioni delle due squadre: “Purtroppo il derby può influenzare sul trend della stagione, vincerlo il massimo che uno possa chiedere, noi cercheremo di farlo”, precisa il tecnico biancoceleste, sottolineando tuttavia che “al di la del risultato penso che la gente si aspetti che la Lazio faccia partita, ci vuole qualcosina in più, la partita perfetta da parte di tutti”. Umiltà, furbizia, o semplice realismo, quando osserva:

“La Roma è stata costruita per giocare in Champions e vincere lo scudetto, noi siamo nati sotto altri presupposti…”. Ma a prescindere dall’umiltà, chiaro che se dovesse scommettere su una delle due Inzaghi sceglierebbe la Lazio: “Noi giochiamo in casa, lo stadio sarà nostro e vogliamo vincere la partita. Faremo di tutto per dare una grandissima gioia ai nostri tifosi”. Convinzione nei propri mezzi che sembra andare oltre l’infortunio di Salah, che senz’altro penalizza la Roma ma a sentire Inzaghi potrebbe anche essere “un’arma a doppio taglio per noi”.

Perché l’egiziano “è un grandissimo giocatore e un valore aggiunto per la Roma, ma chi giocherà al suo posto vorrà fare bene e magari farà meglio la fase difensiva”, osserva il tecnico laziale. Che non manca di tessere le lodi al suo avversario: “C’è grande rispetto per la Roma, che ha un ottimo allenatore che stimo, perché Spalletti è molto preparato e dà mentalità alle sue squadre, ma noi domani cercheremo di fare altrettanto”. Meno stima invece a Banti, l’arbitro designato per il derby con il quale Inzaghi non ha precedenti positivi sotto il profilo del rapporto personale:

“E’ stato l’ultimo arbitro ad espellermi sul campo in un Inter-Atalanta in cui ero in prestito a Bergamo e lo scorso anno mi buttò fuori in Lazio-Inter da allenatore. Non ce lo aspettavamo perché l’ultimo derby lo aveva arbitrato lui, ma c’è massima fiducia perché è un arbitro abituato a dirigere questi tipi di match. Se lo hanno designato un motivo ci sarà”.

To Top