Lazio

Reja: “Voglio vincere 2-0, all’ Europa League teniamo”

Europa League, Reja: "Voglio vincere 2-0, all' Europa teniamo" (LaPresse)

Europa League, Reja: “Voglio vincere 2-0, all’ Europa teniamo” (LaPresse)

ROMA – Prima i bulgari del Ludogorets, poi domenica il Sassuolo: in casa Lazio si pensa all’ostacolo bulgaro da superare in Europa League e non al prossimo turno di campionato dove andrà in onda la contestazione alla proprietà.

“Siamo arrivati fin qui, ora bisogna onorare questo impegno e cercheremo di fare il massimo per passare turno – le parole del tecnico Edy Reja in conferenza stampa – Affrontiamo una squadra con dei valori e cercheremo di mettere in campo una giusta miscellanea con forze fresche. Noi vogliamo passare il turno”.

I bulgari del Ludogorets “li ho studiati molto bene. Sono una squadra molto organizzata – le parole del tecnico goriziano – pulita e ordinata dal punto di vista tecnico. La storia recente dice che hanno buoni valori ma noi vogliamo eliminarli, abbiamo rispetto nei loro confronti ma se giocheremo da Lazio avremo anche i favori del pronostico e non ci saranno sorprese”.

“Noi pensiamo alla gara di domani – ha aggiunto Reja – indipendentemente da quanti saranno allo stadio (poche migliaia i tagliandi staccati, ndr), certo l’ attesa poteva essere migliore. Noi cercheremo di fare il massimo per vincere questa gara, nel doppio turno e’ importante vincere in casa e non prendere gol. L’ ideale sarebbe vincere possibilmente 2-0. Questo e’ il nostro obiettivo. Noi teniamo moltissimo a questa coppa”.

Possibile per l’impegno europeo un po’ di turnover, con i giovanissimi Perea, Keita e Anderson a comporre la linea d’attacco.

“E’ probabile – ammette Reja – Devo però vedere e valutare Candreva e Klose come stanno. Se stanno bene e mi dicono che hanno recuperato e’ probabile che uno dei due giochi. Se non dovesse essere cosi’ ho a disposizione Perea e Keita, oltre a Felipe Anderson, calciatori che si sono espressi in Europa League. .

To Top