Lega Pro: Foggia-Viareggio 2-2, Zeman frena al ritorno al Zaccheria

Pubblicato il 3 Ottobre 2010 18:04 | Ultimo aggiornamento: 3 Ottobre 2010 18:04

Zdenek Zeman

Dopo un mese e mezzo di esilio il Foggia di Zdenek Zeman si ripresenta in uno stadio Zaccheria, rimesso a nuovo, per affrontare il Viareggio. Un Foggia che voleva iniziare il suo percorso casalingo, mettendo a segno una vittoria che avrebbe fatto punti e morale ma che ha sortito soltanto un pareggio per 2 a 2.

Gli oltre settemila tifosi paganti, accorsi per incitare la squadra rossonera, si attendono, ovviamente che si ripeta il ciclo vincente avviato anni fa dal trio Zeman, Pavone Casillo, e hanno mostrato un notevole entusiasmo, incitando fino all’ultimo i propri beniamini. Molti i cori per l’allenatore, ma anche striscioni di benvenuto al patron Pasquale Casillo.

Dopo una breve contestazione da parte dei tifosi delle due curve per l’adozione della tessera del tifoso, i supporters rossoneri hanno ripreso il loro tifo. La partita ha visto una iniziale supremazia dei padroni di casa che, pero’, al 15′ incassano il gol dell’1 a 0 da parte del Viareggio.

Al 22′ il Foggia pareggia e pochi minuti dopo, sospinto dal tifo sempre caldo mette a segno il gol del 2 a 1. Infine, al 37′ il Viareggio pareggia su calcio di rigore, fissando sul 2 a 2 il risultato che non cambierà più fino alla fine, lasciando un po’ di amaro in bocca a quanti avevano sperato di rivedere un Foggia vincente e convincente.