Leonardo Bonucci: “Via dalla Juventus per crisi post Champions, Rino Gattuso è unico”

Pubblicato il 20 febbraio 2018 17:39 | Ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2018 17:40
Leonardo Bonucci: "Via dalla Juventus per crisi post Champions, Rino Gattuso è unico"

Leonardo Bonucci: “Via dalla Juventus per crisi post Champions, Rino Gattuso è unico”. Ansa/Daniel Dal Zennaro

MILANO – Rino Gattuso “impressiona per quanta carica trasmette, credo di non aver mai visto nulla di simile in nessun altro allenatore. Poi ha la famosa cinquina…”. Leonardo Bonucci trova qualcosa di unico nel suo allenatore, che ha rigenerato il Milan e nello spogliatoio si è fatto notare anche per le vigorose pacche a mano aperta che rifila ai giocatori.

La felicità di Bonucci

“Dopo ieri sto alla grande – ha detto il capitano rossonero, ospite di Radio 105 all’indomani della vittoria con la Sampdoria -. Finalmente ci siamo, abbiamo fatto squadra. Stiamo coi piedi per terra e puntiamo a grandi obiettivi”.

Via dalla Juve per la crisi post Champions

Parlando delle difficoltà di inizio stagione, Bonucci ha ricordato di aver “avuto pochi momenti di crisi in carriera. Quando è successo, era perché i singoli non si aiutavano, come alla Juventus dopo la finale col Barcellona. Al Milan, con tanti volti nuovi – ha notato – era difficile rendere subito. Ci è voluto tempo, poi il mister è stato fondamentale, dandoci autostima e sicurezza. Ora scendiamo in campo per vincere, non per non perdere. E cambia tutto”.

Dalla Champions all’Europa League

“Quando ti abitui a giocare nell’Europa importante, fare un passo indietro è difficile – ha spiegato parlando del trasferimento dalla Juve – ma il Milan mi ha convinto subito col progetto e l’entusiasmo, che stiamo ritrovando. Si può arrivare in fondo in due competizioni (Europa League e Coppa Italia, ndr): possiamo dire la nostra e tenere viva la mia fame di vittoria”.