L’ex tennista Noah: “Pozione magica per tutti, legalizziamolo”

Pubblicato il 19 Novembre 2011 17:50 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2011 18:08

PARIGI – L’ex tennista Yannick Noah, una delle persone piu’ popolari di Francia, si e’ pronunciato a favore della legalizzazione del doping nelle discipline sportive. Noah, che oggi fa il cantante, accusa anche in modo esplicito gli spagnoli di ricorrere a questo espediente.

”Basta ipocrisia”, afferma Noah in un’intervista al quotidiano francese Le Monde, aggiungendo: ”Certo, bisogna rispettare la presunzione di innocenza, ma qui nessuno e’ fesso”.

Il miglior atteggiamento da adottare – taglia corto il tennista – e’ ”accettare il doping. Cosi’ tutti avranno la loro pozione magica”. Interrogandosi sul predominio degli sportivi spagnoli sui ”campi di calcio, nel basket o al Tour de France”, Yannick Noah si chiede ironicamente se ”non abbiano scoperto delle tecniche o delle strutture di allenamento avanguardistiche che nessuno ha mai immaginato prima”.

”Ma e’ una ipotesi a cui credo difficilmente”, ha aggiunto il campione dell’edizione 1983 del Roland Garros, secondo cui oggi ”lo sport e’ un po’ come Asterix ai Giochi olimpici: se non hai la pozione magica, vincere e’ difficile”.