Libia-Sudafrica, impianto audio stadio non funziona. Inni trasmessi da cellulare ma arriva una telefonata (VIDEO)

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 25 marzo 2019 14:28 | Ultimo aggiornamento: 25 marzo 2019 14:31
Libia-Sudafrica, impianto audio stadio non funziona. Inni trasmessi da cellulare ma arriva una telefonata (VIDEO)

Libia-Sudafrica, impianto audio stadio non funziona. Inni trasmessi da cellulare ma arriva una telefonata (VIDEO)

SFAX – Assurdo in Tunisia. La partita tra Libia e Sudafrica, che assegnava un posto nella prossima Coppa d’Africa, si è giocata sul campo neutro di Sfax, in Tunisia. Situazione grottesca al momento degli inni nazionali. L’impianto audio dello stadio di Sfax ha smesso di funzionare improvvisamente. A quel punto, l’organizzazione ha deciso di trasmettere gli inni nazionali da un cellulare smartphone. Per navigare su internet, in assenza di un wifi funzionante, il cellulare deve utilizzare i giga. Per utilizzare i giga non può essere messo in “modalità aereo”.

Libia-Sudafrica, inni trasmessi dal cellulare ma arriva una chiamata

Di conseguenza, il cellulare ha iniziato a trasmettere gli inni ma durante la riproduzione da YouTube è arrivata una telefonata. Inconveniente possibile quando il cellulare naviga con i giga e non con il wifi. Così la riproduzione dell’inno nazionale del Sudafrica si è interrotta improvvisamente perché il proprietario del cellulare ha ricevuto una telefonata.

A quel punto, il proprietario del cellulare ha dovuto rispondere alla telefonata per spiegare la situazione e per evitare che lo stesso contatto lo richiamasse prima della fine della riproduzione di entrambi gli inni nazionali. Una situazione mai vista in un campo da calcio fino a questo momento. Per la cronaca, la partita è stata vinta dal Sudafrica con il risultato di 2-1 sulla Libia. Grazie a questa vittoria, il Sudafrica si è qualificato per la prossima Coppa d’Africa di calcio.

Il cellulare riceve una telefonata, interrotto l’inno del Sudafrica. Video da Twitter.