Liechtenstein-Italia 0-5, azzurri restano a punteggio pieno

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 15 Ottobre 2019 22:36 | Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2019 22:36
Liechtenstein Italia gol risultato Euro 2020 Zaniolo Cristante Mancini

Liechtenstein Italia, Roberto Mancini nella foto Ansa

VADUZ (LIECHTENSTEIN) – Qualificazioni a Euro 2020, Liechtenstein-Italia 0-5, gol: Federico Bernardeschi al 1′, Andrea Belotti al 69′ e al 91′, Alessio Romagnoli al 77′ e Stephan El Shaarawy all’82’.

L’Italia, che è già qualificata matematicamente a Euro 2020, sa solamente vincere. Mancini ha dato spazio ai calciatori che avevano giocato di meno in queste qualificazioni ma il risultato non è cambiato: gli azzurri hanno vinto cinque a zero a Vaduz contro il Liechtenstein offrendo ottimi spunti al commissario tecnico. 

La gara è stata decisa dai gol di Bernardeschi, Belotti (autore di una doppietta), Romagnoli ed El Shaarawy e dalle parate di un ottimo Sirigu su uno scatenato Salanovic. Stasera hanno esordito in Nazionale il terzino destro del Napoli Di Lorenzo ed il millennial del Brescia Sandro Tonali, considerato dagli addetti ai lavori il “nuovo Pirlo”. Per Romagnoli si è trattato del primo gol in Nazionale.

Liechtenstein Italia 0 4 gol Bernardeschi Belotti Romagnoli El Shaarawy

Liechtenstein Italia, Bernardeschi esulta dopo il gol (foto Ansa)

Il ruolino di marcia degli azzurri resta impressionante. La nostra Nazionale ha vinto otto partite su otto segnando 25 gol e subendone appena 3. Gli azzurri viaggiano ad una media di poco superiore ai tre gol a partita mentre dietro sono un bunker impenetrabile. 

Liechtenstein-Italia 0-5, la cronaca della partita: azzurri dilagano nel finale.

Battendo la Grecia, l’Italia ha già conquistato la matematica certezza di vincere il girone e di partecipare ad Euro 2020, dove giocherà almeno tre partite a Roma, ma nonostante questo Roberto Mancini vuole vincere anche le ultime tre partite per chiudere il gruppo a punteggio pieno. 

Roberto Mancini ha deciso di schierare gli azzurri con il 4-3-3 con Sirigu; Di Lorenzo, G.Mancini, Romagnoli, Biraghi; Zaniolo, Cristante, Verratti; Bernardeschi, Belotti e Grifo.

I padroni di casa rispondono con il 5-3-2 con B.Buchel; Rechsteiner, Kaufmann, Hofer, Goppel, Meier; M.Buchel, Hasler, Sele; Salanovic e Y.Frick. 

La prima occasione da gol è stata creata da Salanovic. Il destro del centravanti della squadra locale è stato respinto con i piedi da Sirigu. Sul capovolgimento di fronte, prima del secondo minuto di gioco, Bernardeschi ha segnato con il sinistro su cross di Biraghi dalla sinistra. 

Al 4′, Salanovic ha sfiorato il pareggio. Ha dribblato Romagnoli e ha calciato a rete, Sirigu ha bloccato la sua conclusione a terra. Al 20′, Zaniolo si è accentrato dalla destra e ha fatto partire un gran sinistro che è stato bloccato a fatica dal portiere avversario. Al 40′, Bernardeschi ha cercato la doppietta direttamente su punizione ma il portiere della squadra di casa ha bloccato la sua conclusione a rete. 

Al 41′, Salanovic ha cercato il pareggio ma Sirigu è stato bravo a compiere la terza parata del suo incontro deviando in calcio d’angolo. Il primo tempo è terminato sul risultato di uno a zero per l’Italia.

Al 59′, Zaniolo ha calciato a botta sicura con il sinistro ma il suo tiro è stato respinto da un difensore avversario. Al 62′, Salanovic ha dribblato Mancini e ha fatto partire un gran destro a giro parato miracolosamente da Sirigu.

L’Italia ha raddoppiato al 69′. Colpo di testa vincente di Belotti su cross da calcio d’angolo di Grifo. Al 72′, Sandro Tonali ha esordito in Nazionale entrando in campo al posto di Federico Bernardeschi.

Al 76′, Romagnoli ha segnato il primo gol con la Nazionale Italiana. Il difensore del Milan ha segnato di testa su cross di El Shaarawy. All’82’, El Shaarawy ha segnato con un bel tocco sotto su assist di Cristante. Al 91′, Belotti ha segnato la sua doppietta di testa su cross di Di Lorenzo. E’ finita, l’Italia ha vinto a Vaduz ed è rimasta a punteggio pieno.