Lionel Messi record: 35 gol in Nazionale, meglio di Maradona

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Giugno 2013 16:16 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2013 16:16
Lionel Messi record: 35 gol in Nazionale, meglio di Maradona (LaPresse)

Lionel Messi record: 35 gol in Nazionale, meglio di Maradona (LaPresse)

BUENOS AIRES, ARGENTINA – Nella leggenda già ci stava da un pezzo ma ora  Lionel Messi ha dalla sua anche anche i numeri e la statistica.

Che dicono che da oggi la ‘pulce’, dopo la tripletta rifilata al Guatemala, ha superato Diego Armando Maradona come terzo goleador della ‘Seleccion’.

Per il fuoriclasse di Rosario sono ora 35 le reti segnate con l’Albiceleste, ennesimo sigillo ad una carriera fin qui straordinaria che lo ha portato, a soli 25 anni, a superare il ‘pibe de oro’, ad agguantare Hernan Crespo, e ora ad inseguire un’altra leggenda del calcio argentino, Gabriel Batistuta che guida la classifica con 56 reti.

Nonostante il guaio muscolare che si porta dietro da un paio di mesi e che lo ha condizionato non poco anche nelle due ultime uscite con la nazionale contro Colombia ed Ecuador, nell’ amichevole giocata allo stadio ‘Mateo Flores’ di Citta’ del Guatemala davanti a 20mila spettatori, Messi e’ tornato a fare semplicemente il….Messi: ha dato spettacolo e segnato.

Partito titolare, il numero 10 argentino ha aperto le marcature al 15′ con un tiro dalla distanza, poi al 36′ servito un assist ad Augusto Fernandez, quindi al 40′ si e’ prima procurato e poi trasformato un rigore. L’ultima ‘perla’ e’ arrivata al 49′ con un sinistro di precisione che si insacca alle spalle del portiere guatemalteco Ricardo Jerez.

Al 22′ la meritata standing ovation, con il ct Sabella che preferisce non affaticarlo oltre e lo sostituisce con Rodrigo Palacio. Insomma, una notte da incorniciare per il quattro volte Pallone d’oro che in una botta sola supera ‘re’ Maradona, rassicura sulle sue condizioni fisiche e allontana anche le polemiche che lo hanno accompagnato negli ultimi giorni dopo le accuse del fisco di aver evaso 4 milioni.

L’esordio in nazionale di Leo Messi risale al 7 agosto del 2005 contro l’Ungheria ma non e’ di quelli da ‘ricordare’, visto che dopo appena 40 secondi fu espulso per una gomitata rifilata al difensore Vanczak che gli si era aggrappato alla maglia. Il mese successivo, il 3 settembre, e’ in campo per le qualificazioni Mondiali contro il Paraguay:

”questo e’ un ri-debutto – chioso’ ironicamente – Il primo e’ stato un po’ corto”. La prima rete con la nazionale risale all’1 marzo 2006 a Basilea contro la Croazia. Sette anni dopo altri tre gol per continuare a scrivere la storia del calcio.